Comitato Rodotà - Delfino

Vai alla bacheca

#NO ALL’ELECTION DAY,
SI AI DIRITTI POLITICI

. Comunicato Stampa

L’Osservatorio Permanente sulla Legalità Costituzionale, istituito presso il Comitato Popolare Difesa Beni Pubblici e Comuni Stefano Rodotà

DENUNCIA

la decisione contenuta nella bozza di decretolegge in discussione in Parlamento di accorpamento del referendum costituzionale con le elezioni amministrative, tra loro differenti per natura e per finalità. Nel primo caso, abbiamo una scelta secca e dilemmatica, positiva o negativa, diretta a conseguire un effetto puntuale rispetto al quesito; nell’altro, abbiamo una scelta complessa e connessa a valutazioni politiche relative a una pluralità di elementi di giudizio legata alla personalità del candidato e destinata a produrre effetti nel lungo periodo nell’attività amministrativa, legislativa e di governo, nazionale o territoriale.

DENUNCIA

ancora che accorpare le due consultazioni significa svilire l’importanza della campagna elettorale per il referendum, che potrebbe vedere alleate tra loro forze politiche che si contendono i seggi nelle elezioni amministrative o, ancor peggio, strumentalizzano la revisione costituzionale per meri fini elettorali. Si determinerebbe di fatto un cortocircuito tra forze politiche nella competizione elettorale per le due consultazioni, idoneo a generare un’alterazione nella formazione della volontà elettorale e nell’informazione del corpo elettorale, con conseguente violazione della “sincerità” e “genuinità” del voto (Corte cost. sent. 344/1993 e 155/2002).

DENUNCIA

altresì che l’election day oltre a comprimere i diritti di partecipazione politica dei cittadini viola il principio di leale collaborazione tra Stato e Regioni, sostituendosi il Governo ai Presidenti delle Regioni, competenti a indire le elezioni regionali

CONDANNA

sin d’ora, l’eventualità di un ennesimo ricorso alla fiducia da parte del Governo per “imbavagliare” l’opposizione che si sta profilando in Parlamento in queste ore, con lesione delle prerogative parlamentari e dei diritti delle minoranze parlamentari e

DICHIARA

di scendere in campo a sostegno delle iniziative giudiziarie che i soggetti legittimati intenderanno portare alla cognizione della Corte costituzionale.

Roma, 10 giugno 2020

Osservatorio Permanente sulla Legalità Costituzionale istituito presso il Comitato Popolare Difesa Beni Pubblici e Comuni Stefano Rodotà

Torna in cima ⬆