Categories: Articoli

webmaster

Share

L’Iniziativa dei Cittadini Europei (ICE) è uno strumento di democrazia partecipativa transnazionale e digitale che scaturisce dalla Convenzione Costituzionale nel 2002-2003.

L’ICE è entrata in vigore nel 2012, quale diritto dei cittadini di richiedere l’adozione di una nuova legislazione dell’UE se sostenuti da un milione di firme in almeno sette Stati membri.

L’entusiasmo iniziale per l’ICE ha presto lasciato il posto a un totale disincanto. I dati sull’iniziativa dei cittadini europei fanno riflettere. Al 30 marzo 2021 sono state presentate per la registrazione alla Commissione europea 101 iniziative, di cui 76 iniziative registrate. Solo 6 di loro sono riusciti a raccogliere più di 1 milione di firme. Tuttavia, il loro impatto è stato minimo. La Commissione non ha mai attuato in toto le proposte di nessuna delle ICE, e solo in due casi ha adottato proposte legislative relative a sotto-obiettivi delle rispettive ICE.

Nel corso degli anni, dunque, il numero delle iniziative è diminuito progressivamente. L’obiettivo dell’ICE era “avvicinare l’UE ai suoi cittadini”. Guardandolo oggi, sembra che si sia ottenuto l’effetto opposto. La mancanza di conseguenze dirette lascia il potenziale dell’ICE inesplorato e mina gravemente la fiducia dei cittadini nelle istituzioni dell’UE. Per evitare che l’Iniziativa dei Cittadini Europei diventi prima o poi “lettre mort”, è necessario rivedere le regole sull’Iniziativa dei Cittadini Europei e perfezionare ulteriormente questo strumento.

La Conferenza sul futuro dell’Europa offre un’opportunità unica per identificare e rimediare ai difetti dell’iniziativa dei cittadini europei, che esisteva sin dall’inizio. In particolare, il Parlamento europeo ha lanciato il segnale che sosterrà l’obiettivo di rafforzare la partecipazione democratica nell’Unione.

 

Guida all'iniziativa dei cittadini europei - Publications Office of the EU

Commissione europea, Direzione generale della Comunicazione, Guida all’iniziativa dei cittadini europei : plasmiamo insieme l’Unione europea, Ufficio delle pubblicazioni dell’Unione europea, 2020, https://data.europa.eu/doi/10.2792/165195

Leave A Comment

  1. dottor Ramingo 13 Ottobre 2022 at 01:15 - Reply

    Leggo con attacco di ulcera: “Il Parlamento europeo ha lanciato il segnale che sosterrà l’obiettivo di rafforzare la partecipazione democratica nell’Unione”.
    Il Segnale ??? Fece una direttiva costituzionale, non la ha mai attuata, e lancia segnali???
    Il Parlamento europeo ha lanciato razzi e sostiene una delle parti belligeranti, altro che partecipazioni, e il resto non è noia, è Orrore.

Related Posts

  • Continua a leggere
  • Continua a leggere
  • Continua a leggere