COMMONS TV

https://youtu.be/UQcbAzdMNxk

Ci sono cose che si devono sapere.

ULTIME NOTIZIE

GARANTE DELLA PRIVACY e FSE – risposta alla domanda dell’Osservatorio

Pubblichiamo la seconda risposta ottenuta dal Garante della Privacy sulle domande che l’Osservatorio aveva rivolto alla Autorità in materia di FSE e trattamento dati. Il documento, soddisfacente ed esaustivo, Ci conforta della volontà del Garante di presidiare i diritti dei cittadini. Infatti, riferisce l’Authority, anche a seguito del recente intervento

lEGGI TUTTO »

C’ERA UNA VOLTA UN RE

In principio era l’acqua. Ma poi c’era l’energia. E la privatizzazione di tutti i servizi del regno. E furono le persone che decisero di ricordare al Re che il suo regno, seppur sconfinato, aveva bisogno di fare i conti con i suoi sassi, i suoi alberi, le sue contrade e

lEGGI TUTTO »

Buonanotte Bimbisvegli

Di Danilo d’Angelo Gianpiero Monaca è uno di noi. Non solo, è uno di noi che fa e non è poco. Anzi. È “la” differenza, è ciò che distingue chi fa da chi dice. Entrambi necessari, entrambi fondamentali per l’evoluzione umana. Gianpiero fa o perlomeno, faceva, insegnava ai suoi piccoli

lEGGI TUTTO »

SINTESI FORUM ECOLOGIA INTEGRALE E BENI COMUNI

Forum Tramandare del 20 marzo 2021   Laudato Sì, guida per intraprendere il cammino dell’ecologia integrale Per P. Joshtrom Kurathadamin questo cammino,paradigma è una parola importante. Thomas Kuhn, grande filosofo e storico della scienza (utilizzò “paradigma” per definire un modello) scrisse che le nostre società sono passate dal dio-centrismo all’ego-centrismo.

lEGGI TUTTO »
.

ULTIMI EVENTI

TESTIMONIANZE

La «rivoluzione dei beni comuni», che ci porta sempre più intensamente al di là della dicotomia proprietà privata/proprietà pubblica; ci parla dell’aria, dell’acqua, del cibo, della conoscenza; ci mostra la connessione sempre più forte tra persone e mondo esterno, e delle persone tra loro; ci rivela proprio un legame necessario tra diritti fondamentali e strumenti indispensabili per la loro attuazione.

Stefano Rodotà

Quando lo Stato privatizza una ferrovia, una linea aerea o la sanità, o cerca di privatizzare il servizio idrico integrato (cioè l’acqua potabile) o l’università, esso espropria la comunità (ogni suo singolo membro pro quota) dei suoi beni comuni (proprietà comune), in modo esattamente analogo e speculare rispetto a ciò che succede quando si espropria una proprietà privata per costruire una strada o un’altra opera pubblica.

Ugo Mattei

tramandare

DONAZIONI

DIFENDI I BENI COMUNI

social networks

PAGINA FACEBOOK
GRUPPO FACEBOOK
Torna su