webmaster

Share
Finalmente, si torna a riflettere su temi importanti.
Generazioni Future – società cooperativa di mutuo soccorso ecologico, ha mantenuto salda la bussola e promuove ora un incontro a Roma per sviluppare argomenti nodali, tra teoria e prassi.
I Beni Comuni, la loro custodia e la loro gestione, sono al centro della ricerca, in una lettura che tiene conto dell’epoca in cui viviamo e del predominio della tecnica.
La I Sessione di studi avrà luogo a Roma, presso l’Hotel Villa Rosa, nei giorni di venerdì 18 e sabato 19 Novembre 2022.
La prima giornata inizia alle ore 09:00 e prevede tre tavoli di discussione.
  • Il primo riflette sui beni comuni e indaga sugli strumenti teorici di tutela e di prassi protettiva, cercando di offrire spunti di sviluppo del progetto di Generazioni Future chiamato “Telefono Azzurro beni comuni”. Interverranno al riguardo il Presidente, Prof. Ugo Mattei, e il Prof. Luca Nivarra, storico studioso dei beni comuni.
  • Il secondo tavolo si occuperà di analizzare il tema della natura giuridica dei dati, cercando di offrire prospettive giuridiche di protezione della riservatezza nel mondo dell’onnivoria telematica. Ne discuteranno i professori Sergio Foà e Mauro Renna.
  • Il terzo Tavolo, invece, sarà dedicato alla precauzione. In particolare, si proverà a prospettare l’avvio di una proposta di legge a iniziativa popolare come soluzione cautelativa di fronte ai rischi connessi alla tecnologia 5g. Le riflessioni sono affidate ai professori Guido Clemente Di San Luca e Pasquale De Sena, accompagnati dal Dott. Ferdinando Laghi, Presidente ISDE.

A moderare il convegno sarà l’Avvocato Alessandra Camaiani, responsabile del Dipartimento Giuridico di Generazioni Future. L’evento sarà trasmesso in diretta fb con possibilità di scrivere domande da rivolgere ai docenti.

Il giorno successivo, alcuni operatori del diritto cercheranno di mettere a sintesi le riflessioni del convegno, affrontando le stesse tematiche in ottica applicativa. Sono previsti gli interventi dei giuristi: M. Capirossi, A. Castaldi, V. Dini, F. M. Nicosia e F. Vaccarella. Coordina i lavori e interviene il Professor Vittorio Occorsio.

Per chi volesse partecipare e intervenire durante questa seconda giornata, sarà possibile facendo pervenire un contributo scritto entro il 20 ottobre, che sarà sottoposto a referaggio. Gli atti del convegno, infatti, saranno pubblicati successivamente in un volume.

Per coloro che vorranno scrivere intorno ai temi del III tavolo, il dottor Ferdinando Laghi propone un titolo a mo’ di esempio: “Opposizione legislativa al 5G: cambiare la normativa italiana ed europea. Possibilità o utopia?”.

Per ragioni organizzative, è richiesta conferma di partecipazione al convegno entro il prossimo 9 ottobre scrivendo all’indirizzo segreteria@generazionifuture.org. Per alloggi o prenotazioni pranzo, si consiglia di affrettarsi, rivolgendosi direttamente all’albergo.

 

Sarà possibile seguire la diretta dell’evento sulla pagina FB Generazioni Future

Leave A Comment

Related Posts

  • Continua a leggere
  • Continua a leggere
  • Continua a leggere