GREEN PASS: appello e raccolta firme

di Ugo Mattei

Come Presidente della Società Cooperativa di Generazioni Future che dedica a Stefano Rodotà la propria azione a tutela dei beni comuni, dei diritti e delle generazioni future oltre che come giurista sento il dovere di esprimere la mia apprensione per le spericolate dichiarazioni giornalistiche rilasciate da tre ex giudici costituzionali relative alla voce, da più parti riportata, dell’introducendo obbligo del c.d. “green pass” per accedere a tutta una serie di  esercizi pubblici o  aperti al pubblico, secondo il c.d. “modello francese”.
Tale operazione di schedatura sanitaria di massa rende obbligatoria, nella sostanza se non nella forma, la pratica vaccinale anticovid che è ad oggi sperimentale ed i cui benefici verso terzi restano del tutto ipotetici, non potendosi perciò invocare la copertura dell’art 32 della Costituzione il quale ammette l’imposizione di un sacrificio al singolo ma solo a fronte di un beneficio collettivo certo ed anche a condizione che il sacrificio sia certamente vantaggioso, in termini di salute, anche per il singolo stesso, requisito che non può dirsi soddisfatto laddove il farmaco sia ancora in fase sperimentale (così la sentenza storica della Corte Cost. 307/90, richiamata anche dalla recente sentenza Corte Cost. 5/2018 che i tre ex giudici costituzionali dimostrano, evidentemente, di non conoscere).


A nome di Generazioni Future denunciamo la estrema e pericolosissima strumentalizzazione di principi giuridici complessi quali la proporzionalità nelle scelte politiche sanitarie o il bilanciamento tra diritti costituzionali che, inquinati da interpretazioni frutto di meri rapporti di forza, vengono utilizzati per giustificare il trasferimento di poteri di polizia in capo a soggetti del tutto privi di qualifiche.

 


.

Il bilanciamento tra i diritti coinvolti e la proporzionalità delle misure da adottare, al fine di perseguire un qualunque obiettivo in tema di salute collettiva, sono appannaggio del legislatore e della giurisdizione. Mai bisognerebbe dunque generare confusioni ricoperte di retorica giuridica che rischiano di autorizzare categorie di cittadini senza alcuna legittimazione a ergersi a depositari di scelte “giuridiche” su libertà civili inalienabili quali la mobilità sul territorio, l’accesso ai servizi e più in generale il perseguimento del pieno sviluppo della persona umana sancito dall’art. 3 Cost.

Per fortuna il Garante per la Protezione dei Dati personali ha già avuto modo di esprimersi al riguardo dichiarando il green pass costituzionalmente “irricevibile”.

Chi, avvalendosi della propria fama di giurista, si presta a legittimare un sistema che elargisce libertà fondamentali solo a condizione che si sia detentori di un “pass” e così facendo rinuncia a denunciare l’ obbrobrio costituzionale in corso, non contribuisce all’edificazione di una società giuridicamente sana, nella quale mai può spettare al controllore ferroviario, al negoziante o al poliziotto la scelta sul se far accedere o meno un libero cittadino a servizi anche essenziali.

Invito pertanto ogni collega che abbia a cuore la Costituzione e che parli pubblicamente come giurista o come costituzionalista a non utilizzare la propria visibilità mediatica per assecondare l’imposizione, di fatto, di un farmaco sperimentale come condizione di esercizio di una piena cittadinanza. Una tale imposizione di fatto o di diritto va invece respinta senza esitazione sia sul piano etico che su quello costituzionale.

Nel licenziare la presente nota comunico che ho dato mandato ai costituzionalisti dell’ Osservatorio Permanente per la Legalità Costituzionale di approfondire il tema del green pass.

Presidente Soc. Coop. Ugo Mattei

Articolo correlato: Green Pass come in Francia? Garante Privacy “Costituzionalmente irricevibile”

593 commenti su “GREEN PASS: appello e raccolta firme”

  1. Salve, modello francese o altro non devono passare! Se la firma è solo per escludere questo modello adattandosi ad altri non sono affatto daccordo. E conto nella professionalità dei giuristi e nella lotta di tutti per far valere i punti della Costituzione e non solo. Aggiungo che non deve essere solo la leva del vaccino sperimentale ad essere usata per rifiutare la sostanza. A breve non lo sarà più ragazzi, sperimentale intendo, e se passa questo aspetto saremo tutti sudditi di un sistema e non solo per il controllo vaccinale. Come è stato preparato in tempi brevi il vaccino presto uscirà anche dalla fare sperimentale.! SVEGLIAMOCI

      1. Non accetto una terapia genica sperimentale che purtroppo ha gia creato gravi danni alle persone, che non difende dell’infezione, né garantisce di infettare altri. Come tanti conduco una vita semplice e sana che mi permette di non pesare sulla sanità pubblica, la quale dopo avermi comunque trattenuto le tasse cerca ingiustamente di colpevolizzarmi, tralasciando di considerare che si finanzia con le tasse sul fumo, anziché promuovere corretti stili di vita, impedire che vengano commercializzati alimenti non sani, …

          1. Luigi Di Mattia

            Buongiorno è tanto che vi seguo, volevo suggerire se era possibile diffondere un messaggio , certamente diffuso da voi avrà più risonanza e diffusione rispetto a me.

            Volevo esortare tutte le persone che vi seguono a evitare tutte quelle trasmissioni che ancora ospitano i nostri grandi “Virologi da Salotto”, così magari se l’intento riuscisse potremmo far calare i loro ascolti che vedranno intaccati i loro interessi personali e magari avremo il piacere di vedere sempre di meno quelle facce.

            Stessa cosa , si potrebbereo invitare tutti i cittadini che ormai hanno capito questa enorme “Commedia Teatrare” ad evitare i TG di regime ( Rai, Mediaset, LA7 ), magari riusciamo ad intaccare un pò i loro interessi.

            Come Popolo Italiano abbiamo un ” Grande Potere ” che puntalmente non sappiamo sfruttare , aspettiamo sempre che le leggi-riforme partano dai Partiti che alla fine sono leggi che non servono ai Cittadini, dovremmo cominciare ad invertire la rotta, e cioè i Cittadini dovrebbero proporre le leggi che servono a loro e vedere quale Partito o Movimento politico appoggia queste riforme scritte dal Popolo, una sorta di “Terzo Stato” sulle orme della Rivoluzione Francese, e se nessuno volesse appoggiarlo creare in proprio il ” Partito del Popolo “.

            Comincerei nel proporre da subito una legge seria e vera sul Conflitto di Interessi.

          2. Non accetto una cura sperimentale,che non so’ cosa mi iniettato,non faccio la cavia di laboratorio,ma sopratutto un vaccino così lo chiamano x cosa che non immunità anzi infetta no grazie!

          3. Maria Gabriella

            Spento il televisore da almeno 2 mesi, bisogna bloccare questo sistema depravato e dittatoriale. Se passa il green pass la prossima volta toccherà ai bambini

          4. Marina Castagnola

            Pienamente d accordo. Io voglio mantenere l unico, totale, pieno , sacro potere sul mio corpo. Sperimentale o no, sono io a decidere cosa assumere come farmaco. Questo diritto deve essere ribadito e sancito come inviolabile. Emergenza o no. Progrediamo insieme verso l espansione della coscienza e non verso un riflusso di stati pre umani. In scienza e coscienza. L uomo deve essere libero e sovrano. E chi non vuole esserlo si consegni nelle mani di chi lo terrà in soggezione. E anche questo passo, sia chiaro che deve essere considerato lecito

        1. Voglio morire da uomo libero e come dio comanda per fare questa cosa devono passare sul mio cadavere se ci riescono non tutti siamo così stupidi da credere ancora a un governo che non è mai stato legittimo e poi ad una dittatura sanitaria di persone che impongono e vendono fumo basta se mi vogliono uccidere io li aspetto non ho problemi a difendere me e la mia famiglialuigi

          1. Voglio morire como un uomo libero ! Governo criminale e illégitime !
            Mai 👽

          2. Bravo Luigi sono d’accordo! Anch’io voglio morire da donna libera! E anch’io non voglio diventare una cavia per le loro sperimentazioni

          3. Concordo pienamente con Vincenzo, per me 37 anni di trattenute per la salute…
            Ma cosa pensano di non curare più i fumatori, gli alcolisti, gli ammalati di AIDS,, chi va in montagna?
            In quest’ottica pure loro se la sono cercata!
            Fuori di testa!

          4. Concordo con lei sig.luigi io aspetto quel generale che ha dichiarato di stanare i 60ntenni casa x casa xché si vaccinino mah chissà se verrà .

          5. Ben detto….sono d’ccordo io e mio marito abbiamo creato un famiglia non vogliamo essere delle cavie da laboratorio…ci fanno firmare fogli in cui la respibsbilutà è la nostra e nelle stesso tempo ci costringono ha ignettarci …un farmaco che può diventare uba roulette russa.NO non ci stiamo

          6. Non morirà nessuno. Dobbiamo semplicemente unirci ad altri, siamo in tantissimi ma non sappiamo chi siamo, perchè ci tengono distanti e disinformati. In ogni città, in ogni quartiere, in ogni contrada, in ogni via dobbiamo sapere chi siamo e fare RETE. Se anche dovesse venire l’esercito, in un tam tam velocissimo dobbiamo essere in grado di accorrere a chi dovesse essere oggetto di irruzione a casa propria o di trattamento sanitario obbligatorio (altro non sarebbe). Basta una chat vocale istantanea, per sapere quando e chi può venire in soccorso. Se siamo in 20, 30, 50 ogni volta che dovessero venire ad imporre un obbligo, il numero farà scongiurare l’intervento. Che non è paragonabile assolutamente alla “resistenza alle forze dell’ordine”, visto che il loro intervento non sarebbe fatto in rispetto ai diritti incostituzionali. Basta con la paura!
            Raggruppiamoci in tanti senza mascherina, per andare tutti allo stesso supermercato o nei negozi o sugli autobus, per dividere volantini informativi ed infondere coraggio a chi non ce l’ha ma vorrebbe togliersi la mascherina. Passiamo all’azione, diventiamo noi Stato e Canali d’informazione!

          7. Non accetto di fare da cavia per una sperimentazione di massa dove se il risultato sarà deleterio per la salute, non si potrà più tornare indietro. No.
            Roxana

          8. Sono d’accordo e sono al tuo fianco virtualmente.La vita si deve difendere…SEMPRE!!!!Lo aspetto il figliol

          9. Sono assolutamente d’accordo! È il peggiore dei ricatti per condizionare la personale libertà di scelta che dovrebbe essere inviolabile

        2. Maria gabriella Di venanzio

          Perché i lasciapassare sono proprio uno strumento di repressione e ricordano tempi bui.si fanno leggi per abolire le differenze e se ne creano nuove.basta people have the power

          1. condivido. questo accanimento terapeutico vaccinale mondiale non è mai esistito… la mia paura è questa. nessuno si è mai interessato a noi come in questi due anni.. se vogliono fare veramente del bene con tutti questi soldi in ballo possono azzerare un po la fame nel mondo

          2. Condivido . Fermiamo questa tirannia e difendiamo la libertà e i diritti costituzionali inalienabili art 32 .

          3. Annamaria Grandelis

            Esatto è inconcepibile tutto il sistema messo o in piedi e che nessun politico sia stato a fianco del popolo! Io abito uto in pv di Belluno

        3. Esattamente… contribuente da 40 anni e mai fatto un solo giorno di ospedale, oggi devo sentire deficienti che mi accusano che se non faccio il vaccino devo curarmi da solo. Bene, siamo alla ferocia dell’ignoranza e inciviltà. Mi curare da solo… sono pronto ed ho già i farmaci adatti. Ma questa italia ha fatto la fine del CESSO, per merito di questi imbecilli farabutti della dittatura sanitaria.

          1. condivido stiamo andando alla deriva…. la politica di uno contro l’altro sottile e alimentata con la paura bombardata dai i media ecc ecc porterà a una grande guerra civile….

          2. Vaccino o no non posso pensare che si pensi ad un lasciapassare verde Come nel passato per discriminare le persone , stanno pensando anche ai campi di concentramento?

          3. Andrea Pasqualini

            No, per merito di tutta la massa di persone che continua ad ascoltarli, a dar loro credito, a votarli e a sottoporsi ora a tutte le misure criminali, illegali e antiscientifiche che stanno imponendo. Il regime tecno-sanitario, di natura spiccatamente eversiva, avrà la strada spianata finchè quelli che gli si oppongono davvero, non solo a parole, sono quattro gatti. Non se ne esce.

          4. Purtroppo pochi sanno che il comitato internazionale sulla salute, può dare il via libera alla produzione di medicinali e vaccini sperimentali in tempi ristretti, solo se non ci sono sul mercato cure. È per questo che la cure alternative al vaccino non possono essere pubblicizzate. Dovrebbero bloccare la produzione dei vaccini autorizzati con sperimentazione in tempi abbreviati.

          1. Che esista un virus per alcuni letale (per tutti potenzialmente non sapendo a priori l’effetto su ciascuno) è un dato di fatto come lo è l’assenza di impegno della scienza verso possibili cure anziché l’adozione di sieri sperimentali che chiamano indebitamente “vaccini” (che non sono tali perché non immunizzano dal COVID; com’è ormai evidente). In questo “panorama” d’incertezza totale e di scarsa conoscenza le forze andrebbero indirizzate verso l’ampliamento delle strutture ospedaliere (che fine hanno fatto le varie strutture guidate dal solito Bertolaso con migliaia di posti letto?), dei medici di base per tempestive cure domiciliari (spesso i medici non ti rispondo nemmeno al telefono) e l’adozione di cure monoclonali che risultano ad oggi le più efficaci (ma non le utilizzano perché costose).

            Curare chi si ammala anziché sperimentare e indurre così facendo varianti (medici dichiarano questo) permetterebbe, molto probabilmente, con il distanziamento, l’uso dei DPI e evitando gli assembramenti di arrivare all immunità di gregge.

            In questa ottica l’introduzione di un pass vaccinale e dell’obbligo di vaccinazione di intere categorie di lavoratori lo ritengo da rigettare moralmente, socialmente e attivamente.

            Dall’inizio di tutta la vicenda hanno teso a dividere in categorie le persone:
            I fragili
            gli anziani
            I medici
            Adesso gli insegnanti e chi vuole un alloggio universitario etc etc

            A piccoli passi quatti quatti stanno arrivando ai giovani e ai bambini.

            Ricordo a tutti che la UE ha rigettato l’obbligo di vaccinazione ma con la possibilità di rivedere la decisione nel caso più del 50% dei cittadini UE decidesse volontariamente di vaccinarsi (della serie se la maggioranza dei cittadini UE si vaccina significa che la maggioranza vince).

            Il modo di procedere evidenzia chiaramente che passo dopo passo con false informazioni, bombardamento mediatico, ricatti lavorativi, obblighi di vario genere si vuole tendere a raggiungere quel fatidico 50% di volontari per poi imporlo a tutti.

            Considerato tutto quanto sopra concordo sull’’impedire che si introduca il green pass obbligatorio per tutta una serie di situazioni.

          1. Questo sito ci unisce, tutti ci sfoghiamo con indignazione pensando che domani qualcuno, cogliendo la gravita delle nefandezze del sistema, avrà agito e sistemato tutto….. Il problema vero è all interno del sistema giudiziario….

          1. Questa è una dittatura silente……abbiamo il diritto sacrosanto di scegliere e non di essere perseguitati…perchè contrari al vaccino….

          1. Il problema è proprio questo: non manifestiamo alla francese e non capisco perché. Siamo in tanti contrari al green pass e ai sieri, eppure zero manifestazioni di massa. Personalmente ho partecipato ad un evento che era organizzato da volenterosi uomini e donne, ma assomigliava ad un raduno di figli dei fiori. Non stiamo seguendo la strada giusta e mi dispiace tantissimo.

          2. Io ho costruito una famiglia con mio marito. Non voglio che le mie figlie rimangano orfane. Non voglio nel modo più assoluto. Basta con questa ossessione vaccinale. Basta. Non siamo cavie. Siamo tutti esseri umani. Tutti. Non siamo cavie. Basta con questa politica del terrore. Bastaaaaaa. Io nn firmerò mai nessun consenso e deresponsabilizzare quella manica di deficienti. Basta!
            .

        4. fina cerniglia

          Se avessero fatto la stessa pubblicità fatta sul covid sugli effetti della droga ( ragazzi deviati,morti, disagi, incidenti causati, famiglie disperate…) senza dover falsificare nulla, tra l’altro, credo che avremmo superato il problema delle droghe

        5. Oltre a combattere questa dittatura sanitaria, bisogna combattere la libertà, che giorno dopo giorno questi bastardi ci stanno togliendo,
          Questa settimana i porci, si riuniranno per rendere esecutive nuove misure di prevenzione, prevenzione ma da cosa? Continuano a informarci di quanti contraggono il virus, ma di realmente malati nessuno ne parla, ci vogliono rinchiudere solo per la positività delle persone, è come dare la caccia al raffreddore in inverno. Uniamoci e prepariamoci a scendere in piazza, come fanno molto bene i francesi!

          1. Sono daccordissimo!Facciamoci sentire una volta.x tutte,non ci possono sottomettere,non.possono levarci la nostra libertà!

          2. Marina Marengo

            Concordo in tutto, dobbiamo seguire l’esempio dei francesi. Fin che non si arriva a questo continueranno questi maledetti. Voglio vedere se incominciamo a prenderli a sassate come hanno fatto con macron se gli passa la voglia

        6. Concordo pienamente e data l’importanza mi permetto di aggiungere alcuni punti di riflessione. Nel 2019 sono morte oltre 60.000 persone per malattie correlate con l’inquinamento atmosferico eppure governanti, economisti e politici(?????) vari salutano con gioia la ripresa delle vendite di automobili private. Nulla si è fatto e si fa per incentivare i trasporti pubblici. La plastica soffoca il mondo e non si fa niente per bloccarne la produzione. Nel 2017 sono morte oltre 400.000 persone di tumore, ed i dati dicono che il problema è in crescita, ma nessuno ha batte ciglio. A Mantova e Pavia da oltre un anno curano con il plasma iperimmune; molti medici curano domiciliarmente i pazienti con i farmaci esistenti, ma di tutto ciò il CTS (comitato tecnico scientifico o Centro Turistico Studentesco???), il Ministero della Salute ed il governo, non se ne occupano. Di sicuro sono pratiche in cui nessuno si arricchisce.!!!
          Tutto ciò mi conferma che la gestione di questa maledetta pandemia è tutt’altro che razionale e mirata al bene della comunità. E’ una gestione criminale e funzionale solo al guadagno delle case farmaceutiche
          Giorgio Antonio Michele Coluccia

          1. Maria Gabriella

            Hai detto tante verità in poche parole, per fortuna esiste ancora gente che usa i neuroni e si pone domande. Bisogna essere uniti per ribaltare questa follia e spero checi si ribelli a quello che è solo l inizio di un regime dittatoriale

          2. È sempre più incalzante la possibilitá di obbligare la popolazione all’uso del green-pass im moltissime situazioni. Alcuni esercenti, ignorando il NON obbligo suggeriro dal Consiglio Europeo (Risoluzione 2361-2021 paragrafi 7.3.1, 7.3.2 e 7.5.2), hanno già messo in pratica il divieto di accesso nel proprio negozio ai non possessori di certificazione vaccinale.
            Purtroppo, la disinformazione è molto vasta e raramente i media italiani si sono prodigati nel render noti i suggerimenti dati dal Consiglio Europeo. Il problema delle persone che non vogliono, per svariati motivi, vaccinarsi non viene affrontato ad alcun livello e il frastuono, dato da informazioni spesso equivoche o farlocche, confonde la popolazione e disorienta i singoli che non sanno come comportarsi o a chi rivolgersi per essere tutelati in questa situazione paradossale che pretende di mettere in pericolo la loro vita per il “bene” della comunità.

        7. Perfettamente d’accordo. La minaccia di non voler curare Chi non si è sottoposto a vaccino è una cosa intollerabile

        8. Seguiamo la Scienza e non scienziati da salotto. Non si risolve nulla con una carta che non vale nulla se non per chi non vuole prendersi responsabilità. I contagi oggi aumentano

        9. Fulvia Ancillotti

          Sono pienamente d’accordo. Le morti per malattie “cardio-vascolari” sono circa il doppio di quelle per covid (da inizio pandemia) e almeno la metà sarebbero evitabili con una giusta alimentazione e vita “sana”; se poi si contano certi malati di tumore per il fumo e, in qualche caso, per l’alimentazione ecc, si vede che i costi per la sanità pubblica sono enormi. Si parla solo di covid e si propone perfino di far pagare le spese, per un eventuale ricovero, a chi si ammala non vaccinato: è spaventoso; stiamo per cadere in una vera dittatura, non con un “colpo di stato”, ma con la forza degli interessi economici in gioco.

        10. Buongiorno a tutti volevo semplicemente dire che i Green pass in ogni caso ci sono i dati sensibili di ogni persona e quindi non va esposto per la legge sulla privacy l’unica cosa che si può dare è un tampone anche un ospedale del Nord ha dichiarato che può entrare le persone anche quelle che non hanno il Green pass è soltanto facoltativo proprio perché ci sono i dati sensibili di ogni persona

          1. Ormai è evidente il tentativo di smerciare a tutti i costi un vaccino del quale ancora non si conoscono i possibili danni collaterali a lungo termine. E’ invece chiara l’ambiguità dei politici che, sbandierando il bene per la salute pubblica, vogliono imporre un sistema che non è assolutamente democratico e và contro i Principi Costituzionali di Libertà di Scelta e di Pensiero, del Diritto alla Salute dell’individuo, del Diritto ad un informazione senza imposizioni o faziosità.

        11. condivido totalmente il suo pensiero , aggiungo che la “virologa ” Ilaria Capua suggerisce di far pagare ai non vaccinati le eventuali spese di ricovero…….. pazzesco , io come lei ho pagato per 40 anni con le trattenute sullo stipendio e PER FORTUNA non ho mai fatto 1 giorno di ospedale , mai fatto malattia e le due visite all’anno vado a pagamento , li rivoglio indietro allora!!!!

        12. Bellissima frase che condivido di fatto. Mi occupo di promozione di stili di vita sani e dell’importanza della consapevolezza che questi comportano. Sono allo stesso tempo preoccupato ma determinato a difendere la libertà e la salute.

      2. elisabetta ponzo

        Grazie, penso che i valori sottolineati da Ugo Mattei in questa petizione siano alla base di una società in cui poter vivere e non sopravvivere. Svegli e compatti, sì.

          1. Vijaya Murti dasa

            Hare Krishna Hare Krishna Krishna Krishna Hare Hare Hare Rama Hare Rama Rama Rama Hare Hare
            Questo Mantra aiuta ad liberarsi piu facilmente da tutti questi fardelli. Consiglio per esperienza di recitarlo tutti i giorni.
            Hare Krishna

          2. Buongiorno, sapete quale è stata la cosa che mi ha fatto più male il 23 mattina dopo aver passato una notte a cercare, senza trovarlo, un filo logico per l’applicazione del green pass? Prendere consapevolezza di quanto questi politici se ne freghino dei giovanissimi e di come li stiano mettendol alla corda obbligandoli a scegliere tra un vaccino e lo sport. Si, perché secondo voi ci sarà più la corsa a vaccinarsi tra i 4.800.000 over 50 che non si sono ancora vaccinati o tra i ragazzi compresi nella fascia 12-18 che vogliono solo tornare a fare sport e a vivere una vita “quasi normale” ? Occorre subito fare ricorso al tar, alla corte europea per fare in modo che almeno si mettano una mano sulla coscienza lasciando stare i ragazzi!!

      3. Introdurre la pena di morte per i politici e tutta la classe dirigente medico giornalistica televisiva asservita alla causa! Devono
        M O R I R E. Loro ci vogliono morti e io voglio morti loro

        1. Condivido tutto . Saranno portati al Tribunale di Norimberga 2 per crimini contro l’umanità se non la smettono con la propaganda e con il terrorismo mediatico contro la popolazione civile indifesa . Sono stati già denunciati per crimini di guerra .

          1. Purtroppo del processo Norimberga 2 promosso dall’avv. tedesco Fuellmich insieme a molti altri avvocati ed esperti, che doveva iniziare il 3 luglio scorso, non si è saputo più nulla.

        2. Sta venendo a mancare la libertà di espressione e di pensiero. Quelle persone che chiedono spiegazioni, che si pongono domande lecite perchè usano un pensiero critico, vengono soffocate e additate per untori e ribelli.

        3. Mariella Baldi

          Vanno denunciato tutti i medici mediatici che creano insicurezze e paure..come tutti i giornalisti delle tv..il popolo va difeso e protetto da questi personaggi che creano paure e odio con i loro simili…

      4. La mia firma si estende alla volontà che non ci sia proprio il green pass , come qualsiasi altro oltraggio alle libertà fondamentali e inalienabili degli esseri umani, che, per fortuna, non decadono mai, anche se molti credono il contrario …

      5. È tutto il modo di procedere che è pazzesco con continui colpi di mano e cancellando ogni confronto Democratico di pareri anche esperti, il confronto parlamentare scavalcato colpi di Stato di lobby e ministri indubbiamente consociati. Siamo al delirio istituzionale consentito a pochi personaggi evidentemente spalleggiati dall’alto contro gli interessi dei cittadini

        1. Condivido 100%
          E chiedo rispetto per la generazione che mi ha dato la vita e ha combattuto per la nostra libertà e costituzione.
          Sembra che stiamo aspettando di seppellirli tutti per gettare alle ortiche una costituzione che tutto il mondo ci invidia.
          Cui prodest? Big Pharma?

      6. Il green pass non deve passare affatto, così come i lock down,vanno contro la costituzione e i diritti umani. Con il green pass ,non si parla più di andare incontro alla salute pubblica di ogni cittadino,ma si parla di una costrizione come succedeva ai tempi di Hitler e del nazismo. È solo un gioco politico per metterci gli uni contro gli altri. Se fosse fatto per la sanità,che è stata a lungo danneggiata dai politici, ci sarebbero altri tipi di provvedimenti, che non andrebbero a ledere la vita e i diritti fondamentali di ogni cittadino,compresi la salute e il lavoro o procurarsi il necessario per vivere. GENTE CERCHIAMO DI ESSERE UNITI E SVEGLIAMOCI UNA VOLTA PER TUTTE ! .
        Vi ricordo solo,che durante gli europei erano state date delle regole nel rispetto della sanità,ma siccome con il calcio girano parecchi soldi,queste regole sono state violate,ed ora ,dopo i festeggiamenti che qualcuno a fatto(la maggioranza) ci rimetteremo tutti…. basti guardare le notizie.
        Cordiali saluti…

        1. Concordo pienamente, e anzi colgo la palla al balzo: voglio segnalare due libri che ho trovato illuminanti, anche se credo che la maggior parte di noi che qui ci incontriamo li conosca bene. Si tratta di:
          “Goebbels. 11 tattiche di manipolazione oscura” di Gianluca Magi, Piano B edizioni 2021; e di “Eresia” di Massimo Citro Della Riva, Byoblu edizioni 2021. Non sono letture confortanti, certo, ma dato che occorre tenere gli occhi aperti credo sia meglio farlo per leggere cose come queste che per sorbirsi i telegiornali di regime. Un saluto cordiale.

      7. Sto vaccino nn serve a nulla, perché nn da immunizzazione e di conseguenza niente immunità di gregge.Sono preoccupato perché crea varianti e come ha pubblicato L OMS si potrebbe creare un virus più pericoloso, sempre che nn l hanno già creato visto che anche questo è stato creato in laboratorio, che aspettiamo a cercare i colpevoli e dare giustizia per il danno arrecato???

      8. Dobbiamo darci una svegliata,cercare di informare più possibile sui pericoli che stiamo correndo noi,ma soprattutto le generazioni future

      9. Presto salterà il banco delle élite sataniste responsabili della devastazione della vita sulla terra.
        Costoro non avranno un posto dove andare per salvarsi.
        Nessuna dittatura è mai sopravvissuta ai popoli e nemmeno questa lo sarà.
        Pagheranno caro e l’aver ucciso affamato, fatto soffrire miliardi di esseri umani e ora voler depopolare il pianeta per impossessarsene trasformando i superstiti umani in transumani.
        Scrivete tutti questo messaggio del libero arbitrio dei terrestri a cui costoro si devono attenere o saranno eliminati da chi ha dato loro il permesso di venire sulla Terra dopo che si sono distrutti i loro pianeti.
        NO ELHOIM SULLA TERRA, NO LA TERRA IN MANO E COMANDATA ELHOIM TRAMITE TRADITORI TERRESTRI LORO.
        NO ELHOIM SULLA TERRA, LA TERRA È DEI TERRESTRI.
        Gli Elohim hanno firmato un trattato di libero arbitrio che non possono sterminare noi umani, pena la loro distruzione, allora stanno cercando di aggirare il trattato per impossessarsi della terra tramite il debito inflitto dai banchieri al loro servizio.
        Tutti scrivano e dicano
        NO ELHOIM SULLA LA TERRA È DEI TERRESTRI basta questo esercizio del libero arbitrio dei terrestri e questi se dovranno andare se violano il trattato saranno distrutti.

      10. Invito a stare uniti e scendere in piazza, a manifestare come si deve! Non possiamo minimamente accettare una cosa cosí assurda, un TSO PER ESSERE “LIBERI”

      11. Porre limitazioni per chi ha scelto di non vaccinarsi è contro la legge, perchè se si ha la POSSIBILITÀ DI SCEGLIERE, È PERCHÈ IL VACCINO NON È OBBLIGATORIO. E IL VACCINO, TRANNE PER I SANITARI, ATTUALMENTE NON È OBBLIGATORIO, POICHÈ NON È SCIENTIFI- CAMENTE PROVATA LA SUA EFFICACIA IMMUNIZZANTE E PROTETTIVA. LO DICONO I DOCUMENTI UFFICIALI (PIANO STRATEGICO VACCINALE DEL GOVERNO) E LA NORMA CHE INTRODUCE LO SCUDO PENALE PER CHI VACCINA. Dove la COLPA GRAVE DELL’OPERATORE PUÒ ESSERE ADDIRITTURA ESCLUSA PER LA LIMITATEZZA DELLE ATTUALI CONOSCENZE SCIENTIFICHE SUL COVID E SUL VACCINO.
        Inoltre:
        – l’art. 32 Cost. (quello sulla salute) prevede che i trattamenti sanitari non possano superare il limite INDEROGABILE del rispetto della persona umana;
        – l’art. 16 (quello sulla libertà di circolazione) prevede che le limitazioni debbano essere GENERALI, cioè riguardare l’intera collettività e non una categoria di persone, come ha chiarito la Corte Cost. a più riprese.
        Quindi, per tutti i predetti motivi, limitare le libertà dei non vaccinati È INCOSTITUZIONALE PERCHÈ ATTUALMENTE LA SCELTA DI NON VACCINARSI È PIENAMENTE LEGITTIMA IN QUANTO CONSENTITA (TRANNE PER GLI OPERATORI SANITARI). SOPRATTUTTO OVE SI PENSI CHE CHI SCEGLIE DI VACCINARSI SI ASSUME LA RESPONSABILITÀ DI FARLO, FIRMANDO UN CONSENSO ASSOLUTAMENTE INCONSAPEVOLE PER TOTALE ASSENZA DI INFORMAZIONE.

      12. Sono d’accordo con te. Nessun green o red pass ,ne francese ne indonesiano che sia. Io rispetto le leggi sino a quando le leggi o gli amministratori delle tali non mi si rivoltano contro. Tutto questo e’.pazzesco ed improponibile a gente sana di mente e con dignita’

      13. Io non capisco, questa è dittatura. Si lamentavano di Hitler e ora? Stiamo facendo uguale a lui. Una volta si metteva esposti al negozio: “vietato l’ingresso agli ebrei e ai cani” e ora “vietato l’ingresso ai non vaccinati” la libertà è un dono prezioso, la libertà è oro. Ed io non mi piego alla dittatura. Io sono nata libera e libera voglio morire

      14. Natalino Pellegrini

        Mi complimento con il Prof. Ugo Mattei per l’iniziativa politico-giuridica intrapresa –e che condivido- a di-fesa dei principi costituzionali e delle libertà di tutti noi cittadini italiani riguardo la cosiddetta fase pandemica che caratterizza da oltre un anno e mezzo le nostre vite in una cornice internazionale cha riguarda in particolare tutti i paesi più sviluppati.
        La mia impressione è quella della necessità di costruire progressivamente un gruppo pluridisciplinare (oltre che di prestigiosi giuristi) che reagisca alla scelta -molto probabilmente errata- di istituire una emergenza sanitaria che si intende prolungare all’infinito per scopi nichilistici.
        Per capire la fase presente -che è stata a lungo in fase di incubazione- penso che potrebbe essere utile vi-sionare questo video.
        19 Luglio 2021 Astrid Stuckelberger: corruzione globale e lockdown planetario
        https://www.imolaoggi.it/2021/07/19/corruzione-globale-lockdown-planetario/

      15. Trovo che, i vaccini, ormai assodata l ineficacia sia per diffusione virus che per riduzione rischio malattia grave, e vista la peeoccupante mole di reazioni avverse gravi e invalidanti, o morte, non rispondano più ai criteri d approvazione d emergenza. Vista la conoscenza dei rischi per la salute anche in soggetti sani, la sperimentazione violi le norme di norimberga. Il green pass, che dovrebbe essere strumento per evitare la diffusione del virus, basandosi sul principio di effettuata vaccinazione, è contraddittorio in termini, in quanto, il full vax, non esclude contagio e diffusione virus, è discriminatorio, in quanto implica un obbligo vaccinale per accedere a servizi garantiti ed essenziali, anche alle fasce d età in cui il rischio di malattia sars cov 2 è pari a 0,003.inoltre implica l assunzione di un rischio per la salute(eventi avversi invalidanti)) maggiore del rischio causato dal virus. Implica inoltre, gravi violazioni di dati protetti da privacy, implica il controllo di dati da parte di personale non competente e che non ne ha titolo esecutivo. Implica inoltre una grave minaccia alle libertà costituzionali, all ordine democratico, ediscrimina soggetti contrari o impossibilitati al trattamento sperimentale. È inoltre dimostrato, che eventi full vax o tampone negativo non sono stati esenti da contagi e ricoveri, invalidando cosi l efficacia della strategia anticontagio.

      16. Anch’io apprezzo e aderisco alle iniziative di Ugo Mattei, Futura e Generazioni Future. Abito ad Aprilia e lavoro a Roma; mi piacerebbe molto vedere queste associazioni anche sul territorio del Lazio, dove ci sarebbe molto da fare. Le prese di posizione come queste, contro l’introduzione del green pass, forse, non riusciranno a fermare la sua introduzione, ma spero tanto che, insieme all’esperienza delle elezioni comunali di Torino, possano rappresentare l’inizio di una nuova soggettività politica, di cui c’è tanto bisogno in Italia dopo la grande confusione che dura da qualche anno a questa parte. Il nemico vero è il neoliberismo e la visione della vita (il “pensiero unico”, la “biopolitica”) che porta con sè, e che la pandemia ha esasperato nelle sue logiche devastanti. Forse, occorrerebbe già pensare a un nuovo “partito”…
        Grazie, intanto, del coraggio dimostrato!

        Furio Pesci

    1. Simonetta hai centrato il punto…
      Se ci focalizziamo solo sul fatto che è sperimentale, a breve si riproporrà il problema e di portata nettamente superiore. Non appena sarà passata la fase 3….e allora dopo come la mettiamo…tutti in fila a testa bassa ?poi considerando come rigettano al mittente le reazione avverse. Basate sul sistema di vigilanza passiva….anche lì le percentuali sono molto poco attendibili e in mano a sistemi di vigilanza che fanno capo agli stessi. Chi vigila chi???

      1. Buongiorno, io non credo che renderanno mai questo “vaccino” obbligatorio perché l’obbligatorietà comporterebbe per lo stato l’onere di pagare gli eventuali danni da effetti collaterali (ovviamente solo a chi ha tempo e soldi da spendere in battaglie legali). Penso invece che tenteranno di esaurirvi a suon di divieti e discriminazioni varie ,come già stanno facendo con ottimi risultati ahimè, mettendoci gli uni contro gli altri. Come facevano nei lager: gli schiavi senza diritti, gli ultimi, erano controllati da altri schiavi che avevano solo qualche privilegio in più perché in qualche modo collaboravano col potere. Hanno fatto poi tutti la stessa fine però… Dobbiamo protestare, non possiamo fare passare uno scempio del genere! Oggi il green pass, e domani?
        Silvia

    2. Concordo assolutamente con quanto scritto da Simonetta. Nessuna obbligatorietà vaccinale né per terapia sperimentale né autorizzata e nessun pass di nessun tipo. Appelliamoci alla Costituzione e ai trattati internazionali

      1. La liberta’ non deve essere lesa da jndicumento o un farmaco sperimentale ..liberta’ di scelta …sempre e ovunque ..

    3. No al modello francese ,no al green pass ,no ai cosiddetti vaccini -trattamenti sperimentali, alle tasse sulla salute (per tutti i cittadini sani costretti a pagare per i tamponi) e no a tutte le vessazioni che stiamo subendo

    4. Nessun pass di nessun genere in assoluto. La gente deve essere libera di circolare. La malattia è tranquillamente curabile e l’emergenza è stata creata ad arte lasciando morire la gente di tachipirina e vigile attesa. Se domani si inventano di lasciare gli infartati o i diabetici a tachipirina e attesa avremo una pandemia di infarti e di diabete e riusciranno a convicere le docili pecore che infarto e diabete si sono evoluti in malattie contagiose. No a nessun tipo di green pass. Si alla cura immediata coi giusti farmaci già disponibili, che sono sufficienti ad evitare ospedalizzazioni. Laura.

    5. Concordo, perfettamente. Nessun modello che impedisca la libertà di scelta e che violi i diritti costituzionali. La libertà è un diritto fondamentale.

    6. Adelina Ciotti

      No green pass, no vaccino. Cosa si fa? Non possiamo accettare tutto questo. Sarà presto obbligatorio, gliela diamo vinta? Io voglio viaggiare, in assoluta libertà, come dice land costituzione

    7. Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

      E` compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese.

      Gentile Avv. Mattei ho seguito la sua intervista su Byoblu e mi chiedo se l’art. 3 della nostra Costituzione (sdentata) serva. Io non chinerò mai la testa perchè la mia dignità non ha prezzo e devo essere di esempio a due figli. Quello che mi sconcerta di più è una magistratura timida e quasi assente

    8. Condivido, ma non credo il “vaccino ” sia stato preparato rapidamente. Probabilmente è stato ‘rapidamente’ adattato alla sperimentazione in funzione ‘vaccinale’ qualcosa di già elaborato precedentemente per altri scopi.

    9. La cosa che mi fa più paura non è il covid. Ma una grossa percentuale di persone, che ormai non pensano più. Sono così terrorizzati al punto tale che credeno, che tutte le minacce e ricatti che ci fanno, sia per il bene comune, e per difenderci dalla malattia chiamata covid 19. Molti giovani pur di ottenere quella libertà che gli spetta di diritto, sono pronti a vaccinarsi. Mettendo a rischio la propria salute. Questo mi fa molta paura. Bisogna bombardare a tappeto con informazioni vere , che tutto quello riguarda il vaccino, serve solo a renderci schiavi dei poteri forti.

    10. Concordo con te Simonetta! A breve ce lo faranno passare come vaccino testato e sicuro secondo i loro parametri e dopo una attenta mancata vigilanza sanitaria attiva e passiva. Dobbiamo difendere la libertà e non permettere che nessuno intacchi i diritti naturali di autodeterminazione che l’Uomo ha conquistato in centinaia di anni e rischia di perdere in pochi mesi. PROTEGGIAMO LE ALI DELLA LIBERTÀ AFFINCHÈ VOLINO SEMPRE PIÙ IN ALTO! OGGI È LA LIBERTÀ VACCINALE, DOMANI COS’ALTRO?? La libertà è un elastico e chi oggi si scaglia contro i non vaccinati (senza motivo: cosa hanno da temere i vaccinati?!?) sappia che noi lottiamo anche per i suoi diritti e se perdiamo, perdiamo tutti, loro compresi!

      1. Ha ragione che l’unico bombardamento da fare sarebbe quello informativo, veritiero ed onesto.
        Purtroppo temo sia tardi per farlo perchè la patata è bollente, da una parte molti si sono già fatti bucare e sapere la verità gli porterebbe al panico puro, dall’altra, nessun main stream si caricherebbe di tale responsabilità poichè non sarebbe più foraggiato e tenuto in considerazione.

    11. Esatto. Il problema non è che sia ancora sperimentale, ma che, come si evince dai bugiardini, dalle dichiarazioni scritte di Aifa, etc., NON protegge dalla diffusione del virus, perché non è un vaccino vero e proprio, anche se per comodità (e propaganda) definito tale

    12. Dobbiamo mandare tutti a casa, firmiamo anche la petizione di COALIZIONE ETICA.EU e facciamo sapere a tutti che siamo governati da persone illegittime che non sono state votate dal popolo

    13. Il cerchio si stringe sempre di più a velocità sempre più sostenuta!
      Prendiamo e coscienza e reagiamo FERMAMENTE di conseguenza in opposizione.

    14. Come non condividere ciò che hai detto!oltretutto lo sappiamo bene! Aggiungo anche he credere nella fase sperimentale dei cosiddetti vaccini è da stolti, perché non esiste nessuna fase sperimentale…anzi!! Chi ci comanda davvero SA BENE A CHE COSA SERVONO I ” VACCINI ” E COSA CONTENGONO! L’ho ribadito più volte e non mi stancherò di ripeterlo

    15. Chiara Cellini

      Sono d’accordo sul rifiutare la sostanza anche quando sarà uscita dalla fase sperimentale. No all’obbligo.

    16. Concordo pienamente, va rispettata la costruzione. Altrimenti diventeremo un popolo di pecore al loro comando. Poi che il vaccino se lo facciamo prima tutti i politici di questo mondo, visto che il vaccino è sperimentale. Poi fra qualche anno forse ci faremo un pensiero

    17. “No’ ai vaccini sperimentali, No’ al Green Pass “Questi sono sistemi , che Violano le Nostre Liberta e sono da Rigettare, perche Violano i Nostri Diritti, ivi la Nostra Costituzione”.

    18. Sandra Biagioni

      Il vaccino è uno dei primi ciclopici esodi verso il controllo di massa, un mattone centrale che se tolto nel modo e nel momento sbagliato, farà crollare implodendo la nostra costituzione!
      Sono nata con e dentro la Costituzione, che dalla sua promulgazione, rappresenta per ogni singolo essere umano, un diritto di nascita! Nessuno può concedermelo, semplicemente perché è già mio, è pertanto giunta l’ora che ognuno di noi studi questa enciclopedia della libertà!

    19. Simonetta, le do perfettamente ragione, e sui pass chiamati medici o come permissioni in genere ci sarebbe da discutere, mentre in Italia come in tutta Europa giungono incontrollati da ogni paese estero dei personaggi ammalati di AISD ed ogni altra malattia a diffusione pandemica (vera diffusione pandemica internazionale! Compreso ebola, sars cov1, febbri malariche, e varie parassitosi pericolosissime per noi che non vi siamo abituati), ci stanno quindi dicendo che questa sarebbe una malattia che cento medici quasi radiati curano come tutte le altre pandemiche e senza bruciare corpi di morti perchè li sanano senza camere iperbariche ed ossigeno, mentre loro ospedalizzanti dottorati televisivi, ci decantano la loro “professionalità” a morti spariti dalle sale di ossigenazione e bruciati sparendo per sempre dalle loro famiglie e con scambi di persone quantomeno inquietanti? Beh..ci facessero capire come loro stessi “eroi” della medicina che “cura” siano stati fallimentari e moribondi e morti e oggi si dicano invece geni di sperimentazioni eugenetiche vietatissime su chiunque perfino obbligandole…via radiati loro o facciamo noi albi paralleli di veri dottori che non inceneriscono le prove dei loro danni….e vi ricordo che già sono noti alcuni nomi di dottori di “pronto soccorso” finiti indagati per omicidio proprio durante il lock down scorso. SONO PROVE DI NUOVO REGIME DITTATORIALE…non dottorati e politici. LA LIBERTA’ COSTITUZIONALE NON SI TOCCHI..alla francese o alla amercana suoni alla stessa maniera marsigliese o inno di Mameli! Siamo pronti alla morte l’Italia Chiamo’ amen, Dio ci Protegga dal nuovo sistemone e dai ddl Zan che mai avrebbero dovuto nemmeno solcare il primo stadio di consulte….CHI PROTEGGE IL DIRITTO? Se non saranno gli albi ormai prezzolati, pensiamoci noi POPOLO SOVRANO D’ITALIA! pace e bene.

    20. Articolo 32
      La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti.

      Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana.

    21. Concordo che in questo caso il diritto da far rispettare è la libertà di scelta terapeutica, oltre alla libertà di movimento e forse questo nella lettera dovrebbe essere maggiormente marcato. Ma è anche vero che la pesantissima aggravante di obbligare, nella sostanza, tramite la limitazione della libertà di movimento, non è questione marginale. In oltre fare perno su questo punto forse induce più facilmente le persone su una riflessione generale su tutta questa soria

    22. Sono d’accordo con Simonetta, neanch’io accetto modelli con possibilità di modifiche, non accetto sieri sperimentali, ne cure da protocollo che ci sono state somministrate, non accetto un green pass imposto da politiche attuali, né violazioni delle abitazioni, né terrorismo psicologico dai media e politici, tanto meno da militari.

    23. Non è un vaccino proteico ma genico contenente proteine magnetiche come constatato dal professor montanari pertanto resterà sempre sperimentale lo diceva già bildemberg nel 1980 che bisogna ridurre la popolazione

    24. Giusto, la protesta deve essere fatta contro qualsiasi pass che vogliono inserire, perchè la costituzione non può essere oggetto di patteggiamento. Se confermate la totalità dei pass aderisco subito.

    25. Io credo che ogni persona debba poter avere la libertà di scegliere cosa creda sia più giusto e non di dover essere costretti a seguire la massa solo perché già altri credono sia meglio

    26. Donna viva e coraggiosa nelle mie scelte di vita. Adesso sono nel personale ata scolastico… Dove osservare la maggior parte delle persone abbiamo già fatto delle scelte avventate per paura di……. Vivere! Non credo nel contagio virale…. Fortunatamente ho una buona tempra di anticorpi…. Medico di me stessa da almeno 40 anni…. Esente dall’uso di qualsiasi medicinale tossico…. Tengo il mio corpo allenato attraverso discipline di respiro…. Alimentazione sana e semplice… Poco incline alle credenze di massa.

      1. Pensavo che gli insegnanti post 68 dopo aver reclamato i propri diritti, salvo poi assecondare ciò che chiedeva lo Stato, fossero diventati tutti idioti. I peggiori erano quelli di storia e religione. Fortuna qualcuno si salva, evidentemente mi sbagliavo, ma non di troppo

    27. e’ inaudito che un ministro francese faccia un proclama e la stampa italiana gli dia adito spronando la popolazione a seguirlo.
      Intanto in francia e’ seguita una poderosa manifestazione di protesta….. pertanto e’ molto probabile che non riescano ad attuarla…. mentre in italia si pretenderebbe fosse accettata.
      Stanno calpestando continuamente la costituzione.
      Bisogna reagire fortemente per bloccare questo abominio.
      Roberto

    28. Perfettamente d’accordo. Non sono d’accordo sull’affermazione che i vaccini sono stati preparati in fretta: di sperimentazioni ne hanno fatte in quest’ultimo decennio e per loro sono andate bene, 20.000 macachi sono stati usati e morti tutti entro i due anni dalle inoculazioni, lo hanno provato sui gatti ed un altro animale che non ricordo e sono morti tutti anch’esse nel giro di due anni…

    29. Mi trovo pienamente d’ accordo con il tuo pensiero! Chi è competente in materia, deve farsi avanti e creare gruppo, rassicurando le persone e lavorare per far cadere questo nuovo regime, di cui secondo me si è solo all’ inizio, una volta per tutte! I non vaccinati sono i nuovi ebrei; vogliono discriminarli inducendoli con terrore e ricatti a farsi inoculare non si sa ben cosa un siero sperimentale di cui nessuno si assume una qualsiasi responsabilità , se non il soggetto stesso che firmando il consenso informato dichiara sotto il proprio volere di fare da cavia!!! In nome di cosa poi? Per riavere una finta libertà e per la sicurezza dei “vaccinati” che si infettano e infettano a loro volta, come chi non lo è o forse più di loro?!?!Stanno esagerando!!!

    30. Io sono un operatrice socio sanitaria domiciliare, sto avendo problemi con utenti che assisto per il fatto che non mi sono vaccinata ,adesso sto in quarantena perché sono stata a contatto con una mia utente, premetto vaccinata con 2 dosi lei un mese fa. Domani farò il tampone ma mi stanno premendo per farmi inculare altrimenti nessuno vorrà farsi assistere da me e la cooperativa sarà costretta a sospendermi senza stipendio.Io mo a chi caxxo devo rivolgermi per farmi aiutare? Grazie

      1. Ti devi far “inculare”, l’alternativa è il demansionamento (se te lo offrono), non mi pare che esista qualcuno cui rivolgersi, forse qualche associazione tipo “1000 avvocati per la costituzione”; comunque, il settore sanitario si è dimostrato un covo di vipere, valuterei l’ipotesi di cambiare mestiere, ciao, Ed.

    31. Sottoscrivo al 100% il tuo pensiero Simonetta. Sono però convinto sia troppo tardi per ritrattare. La fase Noi e Loro è da molto in atto e Noi vince sempre su loro. Dallo scorso anno Noi abbiamo accettato e condiviso il modus operandi del Governo. Abbiamo accettato e condiviso la strategia del controllo sui comportamenti umani quale contrasto alla diffusione del Covid. Loro hanno manifestato sui social o hanno scritto lettere di dissenso, loro hanno proposto strategie differenti sia di controllo della Pandemia sia di cura e assistenza sanitaria. Loro hanno violato le leggi Covid. Loro sono voluti uscire di casa o tenere aperta l attività. Loro hanno fatto una passeggiata, si sono seduti sulla panchina al parco in zona rossa. Loro hanno fatto una grigliata tra amici in piena pandemia, loro sono usciti di casa, loro hanno attaccato una caccola sotto il banco di scuola…. ecc. Il Popolo ha diligentemente assecondato la strategia di governo al fine di tutelare la salute. Il diritto civico sociale alla salute e cura degli individui è diventato il cardine della nostra società. Sebbene l l Art 32 posto a garanzia di tale diritto pone alla Repubblica dei doveri nei confronti del Popolo e più in generale degli individui siamo stati noi ad esserci assunti dei doveri. È quindi dovere del popolo limitare le proprie libertà per tutelare la salute e garantirla a tutti gli individui, nn solo ai suoi membri. Passato questo concetto è barattati gli altri nostri diritti fondamentali di libertà (art da13-23) nn credo ora si possa ritrattare. Abbiamo accettato le zone rosse gialle arancio e bianche. Accettiamo incongruenze come su la maschera all aperto e giù la maschera al tavolio del bar o al ristorante. Abbiamo accettato inseguimenti con i droni e ammirato planare elicotteri per sventare la grigliata di pasquetta o catturare chi si prendeva il sole in spiaggia. Fare un passo indietro ora nn credo sia possibile, i diritti fondamentali ceduti o come disse il governo nel 2020 momentaneamente rilevati nn c’è li restituiranno. E nn credo si possano riconquistare con petizioni. È solo la disobbedienza che lo potrebbe rendere possibile ma disobbedienza è diventare loro. È perdere, è nn avere senso civico ma essere libertari e idealisti. Disobbedienza significa essere multati, significa perdere il posto di lavoro, significa essere contro il popolo e quindi anti sociali.
      P.S. Io fino a quando nn mmi vengono in casa a fare la puntura e fino a che riusciro a resistere alle limitazioni imposte dal green pass o riterrò opportuno ed efficace il vaccino nn mi vaccino. Se ci saranno manifestazioni di dissenso mi aggregherò. Per il resto buon Green Pass a tutti.

    32. Concordo al 100% con il tuo pensiero ma dubito si possa risvegliare qualche d uno. Il Popolo ha accettato che il governo in nome della tutela al diritto alla salute, diritto fondamentale civile e sociale rilevasse sui diritti fondamentali di libertà. Il Popolo informato sulla strategia di contenimento covid, cioè agire sui comportamenti umani ha condiviso e accettato la sua scelta. I pochi che hanno pro posto soluzioni alternative o hanno mosso critiche e dissenso sono stati isolati. Dal popolo colpevole perché vettore di covid e quindi la lotta alla movida agli assembramento siamo arrivati ai negazionisti agli incivili che nn vogliono usare la mascherina. Davanti a incoerenze , contraddizioni e fatti grotteschi il popolo a taciuto e stato complice del governo. La mascherina su e giù all aperto sì ma nei locali se consumi no. Il droni per vedere se fai la grigliata di pasquetta, gli elicotteri ad inseguire i runners…. vaccino a una dose a due dosi a tre vaccino che nn funziona con le varianti…. vaccino obbligatorio per muoversi nelle zone rosse gialle blu…. Nessun popolo dovrebbe mai barattare un diritto fondamentale cambiandolo per dei doveri, ma i governanti ci provano e ci proveranno sempre. Ieri è oggi hanno vinto loro, glie lo abbiamo concesso, i giudici glie lo concedono e quindi buon Green Pass a tutti. PS mi associo al dito medio nel logo e fino a quando nn vengono in casa mia a farmi la puntura quella è la mia posizione… spero di resistere il più possibile.

    33. Sono d’accordo; ma non si tratta soltanto del fatto che è sperimentale, ma del fatto che non permette una libera scelta dei criteri di cura in un ambito, quello dal proprio corpo, che dovrebbe essere inviolabile!

    34. Antioco Nicola

      Concordo. No al modello francese o a qualsiasi altro modello liberticida. L’emergenza è chiaramente politica e non sanitaria.

    35. Io non ho nessuna intenzione di fare questo siero sperimentale e nessuno può obbligarmi. Dobbiamo fare la rivoluzione

    36. Non deve passare nulla di quello che hanno fatto è che stanno facendo e che vorranno fare. Dobbiamo muovere una rivoluzione subito prima che cambiano la costituzione e li davvero saremo fregati

    37. Il Green pass è un mezzo per piegare il POPOLO ITALIANO alle volontà di potenti omuncoli corrotti sempre alla ricerca di denaro. A loro della salute del POPOLO non frega proprio nulla, anzi.La sovranità appartiene al POPOLO, recita la nostra meravigliosa COSTITUZIONE, calpestata da un governo schiavo dei grandi poteri economici delle Bigfarm.

    38. Delirio mondiale! Vogliono spegnere i nostri cervelli! Esistono le terapie,ma non le incoraggiano!Non è solo uno stratosferico business, è molto peggio! Riprendiamoci la vita,la libertà di guardarci in faccia, giù la maschera!

    39. Verissimo. Anch’io ho avuto la tua stessa idea. Sperimentale (o no), cmq sia a maggior ragione NON È LECITO DISCRIMINARE DEI CITTADINI SOLO IN FORZA DI UN TRATTAMENTO SANITARIO (anche x’ le cure, immediatamente efficaci ma costose, ci sono, ma sono rese indisponibili a tutti: ampliando così ancor di più la discriminazione).
      In ultimo aggiungo che la sperimentazione c’è già: con la comparsa delle “varianti”, come conseguenza delle vaccinazioni, pertanto ad esse collegate.

    40. Perfettamente daccordo, no a nessuna imposizione. Tra l’altro ci stanno volutamente mettendo gli uni contro gli altri.

    41. Concordo pienamente, dobbiamo essere compatti nella lotta per il rispetto della costituzione e della libertà di scelta di ogni individuo.

    42. Preghiamo il Santo Rosario completo tutti i giorni.
      Misteri Gaudiosi, Dolorosi, Gloriosi.
      Santo Rosario dolce catena che ci riannodi a DIO.
      Sia lodato Gesù Cristo e avanti con Maria.

  2. Lizaveta Medina

    Sembra veramente che la storia e quello che già è stato non ci insegni più niente ! Non dobbiamo dimenticare e non dobbiamo stare in silenzio di fronte a questa follia.

  3. Considero il vaccino obbligatorio come un attoviolento sul mio corpo e sulla mia mente e considero ogni restrizione che voglia indurmi ad un vaccino sperimentale come un atto arbitrario violento e abusante. Non sono/non siamo cavie da laboratorio.

  4. Non accetto nessun tipo di impedimento riguardo alla scelta di non vaccinarsi. Anche l’Europa ha detto no alle discriminazioni, e questa cosa sarebbe se non una vera discriminazione? Io mi ribellerò con tutte le mie forze a queste leggi da dittatori. Esiste ancora una costituzione e qualcuno che abbia il coraggio di farla rispettare in Italia?

    1. “Non dobbiamo dimenticare la storia,!Dobbiamo opporci perche non ci venganoimposte , queste folli misure che ci anientano come Persone e sono una Grande minaccia alla nostraCostituzione”.

    2. Sono d’accordo parola per parola, si tratta proprio di ordine mondiale per ridurre il mondo in schiavitù. Chi lo dice che dentro quei cosiddetti vaccini non ci sia un microchip per il controllo totale dell’, uomo? Vogliono annullare la privacy, creare una sorta di The Truman Show!!!

  5. Criminale e anticostituzionale costringere le persone ad inocularsi veleni sperimentali,esistono cure adeguate che vengono ostacolate e non protocollate dalla dittatura sanitaria

    1. Sono perfettamente d’accordo. È contro la legge obbligare chicchessia ad usare un farmaco perdipiu’ sperimentale e potenzialmente rischioso. Demenziale e criminale obbligare le persone a dotarsi di certificato vaccinale per fare la normale vita sociale . Il mondo è più caotico ed impazzito di quanto pensassi!

  6. Il “vaccino” o siero genico costituisce una risposta inadeguata, coercitiva delle libertà personali e scientificamente non valida, ad un problema che ha altre soluzioni come la prevenzione e il trattamento precoce con una medicina di base. Il 2019 e 2020 paseranno alla storia per il forte contrasto tra democrazia e restrizioni della libertà , per l’avanzare del dominio cinese sostenuto dai interessi economici dei paesi d’Occidente, ma soprattutto per l’incapacità della maggior parte delle persone di leggere, discernere e prendere delle decisioni sensate, e non basate sull’ignoranza, la paura e l’incapacità di assumere se stessi.

    1. Io non capisco perché in moltissimi paesi si stanno ribellando a tutto questo e noi come “pecoroni “stiamo a guardare, hanno ragione nel dire immunità di gregge.

  7. Non sono un no vax ma nemmeno uno che per qualsiasi cosa ci vuole un vaccino .anticostituzionale come il coprifuoco la costituzione intende coprifuoco in caso di guerra ecc ecc facciamoci valere non siamo dei burattini manipolati come vogliono loro .cordiali saluti

      1. Giovanni Bonaita

        Quante persone ho visto farsi vaccinare con certa faciloneria come andare a mangiare pane e salame. Impressionante!

  8. La barbarie si è impadronita dell’umanità e questo non è che l’inizio , il bello deve ancora arrivare, la seconda guerra mondiale che i nostri padri e i nostri nonni hanno vissuto, sarà presto considerata una passeggiata di salute rispetto a quello che sta arrivando,
    non nascondete la testa sotto la sabbia,
    prepariamoci a vendere cara la pelle, perchè a breve scorreranno oceani di sangue, e ve lo dice uno che la guerra vera l’ha già vista da vicino

  9. La dittatura sanitaria, il vecchio sogno dei Nazisti , si sta realizzando a tutto tondo, per sostenere il GRANDE RESET … Il modello occidentale dei diritti inalienabili è sotto attacco .. forse non è mai consapevolmente esistito … perlomeno in Italia, dove ci sono folle oceaniche per il calcio … NO al GREEN PASS in qualsiasi versione .

  10. Sottoscrivo questa petizione perché ritengo si possa sconfiggere questo nuovo virus ( covid 19), anche se molto contagioso, anche se molto pericoloso stante la nostra società globalizzata, così come l’ uomo ha fatto da secoli, curandone le infezioni con le idonee e già collaudate terapie , adottando misure protettive e preventive di contenimento e ricorrendo alle vaccinazioni delle persone più fragili e/o più esposte , solo una volta sperimentata la efficacia e la innocuità dei vaccini stessi. Obbligare e imporre una vaccinazione quando questa è ancora in sperimentazione rappresenta , a mio avviso, un atto di pura violenza. Mi meraviglia la dormienza e la incompetenza di tutta la classe politica, sia di governo , sia di opposizione, sia in Italia, sia nel resto del mondo!! . Una classe politica che non dimostra di essere all’altezza di governare una pandemia , perché completamente succube di comitati scientifici che non accettano il contraddittorio e rifiutano, in maniera categorica e poco scientifica , strade terapeutiche alternative alla vaccinazione di massa.

    1. La distopia che ci è piombata addosso (l’inflenza che diventa la peste per cui si chiude tutto ed ogni due per tre si capovolge la logica e l’etica per arrivare a non far capire + nulla al cittadino del mondo che a questo punto si adatta a qualsivoglia somministrazione) è funzionale al piano strutturale del WEF (world economic forum, quelli di davos) detto big reset: fanno fallire 200 stati occidentali con la distruzione delle loro economie e l’acquisizione per quattro spicci delle maceri che ne derivano, agli sfigati indebitati ed acquisiti viene condonato il debito in cambio della spogliazione ed impiantata una bella antenna in testa per la manutenzione e per l’obbedienza ( vedere Mio Fatello SuperVip di Bruno Bozzetto).
      é il comunismo dei padroni, bellezza.

  11. Dobbiamo svegliarci e al più presto, difenderò le mie figlie e me stessa da questa terapia genica sperimentale!
    Non devono ricattare le nostre libertà, non dobbiamo permetterglielo, forza uniti, scendiamo anche noi in piazza, non abbiamo paura, facciamolo per i nostri ragazzi!

  12. Dico No ad un farmaco chiamato impropriamente vaccino e soprattutto dico No ad una sperimentazione di massa.
    Il Green pass è solamente un pretesto per obbligarci al vaccino, altrimenti, come il vaccino è gratuito, anche il tampone dovrebbe essere gratuito. Inoltre è un documento molto discriminante e non fa altro che metterci gli uni contro gli altri.
    NO AL GREEN PASS FOR EVER.

  13. Ci sono due vaccini cinesi “efficaci “ come quelli imposti dall’Europa a virus inattivi che non agiscono modificando il soggetto,ma mantengono tutte le caratteristiche dei vecchi vaccini che abbiamo fatto negli anni passati Perché non li approvano ? Almeno ci sarebbe una alternativa in più

  14. Salvatore pilato

    Molte persone non hanno capito che se ci vaccineremo tutti,ci bruceremo con le nostre mani perché ci faranno prigionieri della nostra vita è la paura prenderà il sopravvento su tutta la popolazione europea saremo delle cavie per sempre finché vita avremo svegliamoci da subito siamo già entrati in una dittatura camuffata.

  15. Troppi interessi economici e chissà che cos’altro si nasconde dietro a tutti questi imperativi categorici…il nuovo ordine mondiale
    ORDINA COMANDA E VUOLE!!
    Certamente siamo ad una svolta epocale di proporzioni abnormi.
    Certamente le scimmiette e i topi e i cani nei laboratori di sperimentazione non bastano più. Hanno alzato la posta e vogliono il nostro consenso x ridurci cavie.
    Allucinante!

    1. Siamo un popolo democratico , non siamo e non vogliamo essere sotto dittatura, Crediamo e speriamo che il nostro governo non segua insensati decreti di altri stati. Credo che noi tutti italiani vogliamo continuare a vivere in pace, quindi non istigate alla rivoluzione.

  16. La libertà prima di tutto sopratutto di fronte ad un vaccino sperimentale che non da nessuna garanzia di protezione , moltissime sono le persone che conosco nel mondo che nonostante si siano vaccinati due volte hanno incontrato il Covid 😷 I forma anche molto grave . Questi vaccini non sono la strada giusta in quanto stanno rendendo il virus 🦠 sempre più Forte . Uomini prima di noi hanno lottato per i diritti civili e noi dovremmo fare lo stesso

  17. Per arrivare al N. W. O. si deve azzerare l’attuale ordinamento. Per rimettere ordine ai disastri causati da una falsa pandemia, l’anno prossimo si instaurera un governo mondiale sovranazionale, con l’intenzione di modificare profondamente il modello sociale e culturale inprontato al transumanesimo maltusiano. 👀.

  18. CI STANNO SILENZIANDO CON LE CATENE AL CERVELLO

    Naturalmente per arrivare a tutto questo hanno un bisogno assoluto di silenziare al più presto la libera informazione altrimenti rischiano che ci siano troppe persone che protestano e si pongono delle domande.
    Stanno uscendo molti lavori che ipotizzano diversi meccanismi che spiegano gli eventi trombotici segnalati in persone che avevano fatto la magica puntura anti Covid-19″. Sebbene i risultati non siano del tutto una sorpresa, molti documenti forniscono una chiara conferma e una spiegazione dettagliata del meccanismo attraverso il quale la proteina Spike danneggia per la prima volta le cellule vascolari.
    Chissà da dove e con chissà quali clausole useranno le televisioni per raccontarci che va tutto bene e che dovremmo essere felici per tutte quelle punture e per tutti questi soldi che ci verranno prestati, salvo poi dover lavorare per i prossimi 50 anni per doverli restituire con interessi molto salati.

    Questa è la dittatura che ci aspetta nel prossimo futuro, la dittatura dell’informazione che manda un messaggio unificato e non tollera nessun contraddittorio.

    In una democrazia una voce alternativa all’informazione è assolutamente indispensabile ,le opinioni diverse sono il cuore stesso del progresso sociale senza quello la democrazia muore e si instaura la dittatura del pensiero unico. Non saremo più schiavizzati a livello fisico come una volta con le catene ai piedi ma lo saremo a livello mentale con le catene nel cervello.
    Stanno già controllando le menti delle persone, se quelli che ci dicono la verità verranno silenziati non saranno più in grado di difendere tutti noi dalle restrizioni, E’ fondamentale in questo momento far sapere che siamo in tanti e che siamo tutti Uniti, dobbiamo mandare un messaggio forte e chiaro che noi siamo Uniti e compatti , che non siamo disposti a farci mettere la museruola da nessuno. Fra poco verremo davvero tutti obbligati a inginocchiarci senza più fiatare.NON SENTITE SOLO LE SOLITE INFORMAZIONI, CERCATENE ALTRE.

    BAKDI HA DETTO A ANGELA MERKEL

    “Bhakdi evidenzia quali potrebbero essere i rischi di un vaccino contro il covid-19: dai problemi di fertilità alle malattie autoimmuni. I 4 grandi potenziali pericoli del vaccino anti covid per Bhakdi “Di per sé, la strategia di sviluppare un vaccino può andar bene, se sussiste un reale pericolo. Tuttavia, la gestione dello sviluppo di questo vaccino non è soltanto cattiva, ma pericolosa. È pericolosa per tutti noi, per i nostri figli e va fermata! Glielo dico apertamente, questo vaccino porta con sé 4 grandi potenziali pericoli che se non vengono immediatamente messi sul tavolo e discussi, allora sarà troppo tardi. Questo vaccino a base genetica, che è stato da poco approvato in Inghilterra e che dovrebbe essere approvato prossimamente nel resto d’Europa, possiede 4 grandi pericoli. Primo: già solo il vaccino stesso ha effetti collaterali che sono davvero pesanti.Alla sperimentazione c’erano persone giovani e sane e la metà di loroha avuto febbre, brividi, dolori muscolari, dolori articolari, mal di testa e si è ammalata. Se andremo a inoculare tale vaccino a persone anziane con malattie pregresse, non voglio neanche sapere cosa potrà succedere”

    1. caterina scordo

      Io non farò nessun vaccino..e me ne fotto dei loro obblighi..basta essere uniti..altrimenti il futuro delle prossimi generazioni..Sara rovinato per sempre..e di minchiate noi ne abniamo..a bizzeffe..ci siamo lasciati fard di tutto senza muovere un dito..adesso rischiamo di finire la nostra vita in schiavitù

  19. Il Covid si cura, in modo facile ed ecomico. Il fatto che abbiano vietato le cure significa che è solo un mezzo per arrivare al vaccino, che non è un vaccino ma una terapia genica sperimentale.
    Perchè? Evidentemente in questo siero c’è qualcosa di losco che ci vogliono inoculare.
    Non mi addentro nelle varie teorie, ma di sicuro non è per la nostra salute.
    La verità deve uscire fuori.
    Tanti e compatti.

  20. Fabio Gilberti

    Mai il vaccino!!! Sono degli assassini criminali !! Piuttosto la morte che vaccinato. Sono pronto a lottare!!!
    Fabio

    1. Gli articoli della Costituzione che vengono citati da esponenti favorevoli al farmaco genetico, e qui vi esorto a non parlare mai più di vaccino, sono sempre il 2 e il 32.
      È importante far sapere che questi imbroglioni del farmaco sperimentale non li citano mai per intero. E così facendo,come farisei o ancora più indietro nel tempo come i sofisti , costruiscono una falsa informazione su frammenti di parole. Ma la verità è sempre integra in tutti gli aspetti , pro e contro.
      Inoltre l’articolo 1 recita che la Repubblica è fondata sul lavoro.La sovranità appartiene al popolo che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione. E con questo non posso no far chiudere le attività. Da leggere anche art.13 art 14 art 16, art 21,art 28art 76 art 77…

  21. La libertà di scelta deve restare non si può imporre un trattamento sanitario che è anticostituzionale. Noi tutti dobbiamo lottare per difendere i nostri diritti!!!!

  22. QUANDO IL VACCINO SARà SICURO MI FARò VACCINARE- PAGO LE TASSE E VOGLIO ESSERE LIBERO DI CIRCOLARE COME TUTTI QUANTI-SEI VACCINATO DEVI SEMPRE PORTARE IL PANNOLONE IN FACCIA E ALLORA DOVE STA LE DIFFERENZA- POLITICI DELINQUENTI .CORROTTI -MAFIOSI -LADRI- VOGLIAMO LA NOSTRA DEMOCRAZIA LIBERA- COME FARANNO I TESTIMONI DI GEOVA –

  23. Ho fatto tutti i vaccini, anche ai miei figli, però d’obbligo assolutamente no. Dovremmo conviverci , chi è debole si diffenda e prenda tutto quello che vuole anche i vaccini sperimentali, anche più di uno, lo stesso vale per chi guarda troppa tv o legge i giornali mainstream e ha paura, ma obbligare sani, giovani e bambini e un genocidio premeditato.
    Ovviamente anche tra queste ultime categorie qualcuno morirà e nei giornali mainstream faranno notizia, però i danni a lungo andare saranno minori. Chi conosce le basi del funzionamento della natura sa che così…e anche chi è oggi libero dal condizionamento della cultura predominante.
    Il virus ci sarà anche dopo di noi…..la scienza politicizzata non credo.

  24. Condivido pienamente questa sana iniziativa, sono contro questa terapia genica sperimentale (viene considerato erroneamente un vaccino)…dobbiamo essere uniti nel combattere questa imposizione e ciò che ne consegue!!!!😡..Solo così potremo avere la speranza di ottenere dei risultati buoni!..VIVA LA LIBERTÀ

  25. Mattei ha evidenziato che il vaccino (terapia genica) è sperimentale perché il fatto che abbia ricevuto dall’EMA una autorizzazione provvisoria di emergenza implica che solo può essere inoculato a richiesta del paziente, dopo un consenso informato (difficile se siamo sommersi dalla disinformazione perché l’informazione è una fake new) e nel proprio beneficio (non quello di terze persone, comunque mai dimostrato). Sono sicuro che Ugo concorda con l’illegittimità costituzionale di imporre il vaccino, anche se fosse autorizzato pienamente dall’EMA, almeno se non si dimostra che è l’UNICA alternativa terapeutica, mentre invece ci sono innumerevoli metanalisi che sono il gold standard in termini di evidenza scientifica che hanno dimostrato l’efficacia preventiva e terapeutica della vitamina D, dello Zinco e dell’Ivermectina, farmaco che ha dimostrato la sua efficacia e sicurezza per decenni.
    Io sono stato sempre favorevole al progresso scientifico, quindi, visto che ormai sono più numerosi i cittadini vaccinati che quelli ancora non inoculati, intendo fare parte del gruppo di controllo e lotterò per non subire alcuna limitazione delle mie libertà.

  26. Penso che ormai l’abbiano capito anche i sassi di questa “bufala”, nel senso che le motivazioni che si cavalcano son di ben altra natura, ma purtroppo di covididioti ce ne sono molti, la paura ha giocato il suo ruolo.
    Non ho bisogno di aspettare la mia libertà semplicemente me la prendo nel pieno dei miei diritti naturali.

  27. Sono un medico di Foligno complottista e novax (mi sono vaccinato a dicembre per l’influenza!) e per questo sono in attesa di essere sospeso dal lavoro in questa ASL e dall'”ordine” (o minuscola e virgolettato) dei medici che tanto ci difende!
    A volte mi domando se solo io ho fatto il compito in classe corretto e tutto il resto della classe sbagliato…. Non credo in questo modo di gestire la res publica e non credo che la politica nutra interesse per noi ma quello che mi resta difficile credere che esista questa massa di popolo prona ed inpecorita. Popolo che ancora canta “O bella ciao” e ignora come è salito al potere il fascismo, il nazismo tutti i…smo della nostra recente storia.
    Gli amici si stanno spaventando per quello che mi faranno, per loro è inconcepibile perdere lo stipendio (!!) la carriera (!!!!) e forse la pensione, per loro sono un irresponsabile visto che ho famiglia.
    Ormai siamo cotti, poveri italiani (i minuscola). Se proviamo ad alzare la testa (coppa Europa) non siamo noi ad aver vinto ma l’europa unita! E intanto a Londra le buschiamo noi, mica i Belgi o gli Svizzeri!
    E non è per paura che non faccio il vaccino ma è il mio modo di prendere il moschetto e salire in montagna.

    1. Giuliano hai tutta la mia comprensione….la cosa più brutta e che mi ha veramente colpito è stato sentire un operatrice sanitaria di un hub vaccinale vicino a Perugia (dove mi sono recato per accompagnare mia madre che ha deciso di farsi questo siero) dire che la”razza ” dei novax merita l’estinzione perché a detta sua non ha la testa per vivere in una società civile. Questo mi ha fatto capire il grado di odio che si è generato con tutta questa propaganda! Era proprio quello che volevano

      1. Una segnalazione delle parole dell’operatrice a chi di dovere non si sa’ se avrebbe prodotto sanzione od encomio!

    2. Marinella Agosta

      Caro Giuliano mi piange il cuore leggere il suo commento. La realtà che viviamo è allucinante, hanno ottenuto quello che speravano ” dividi et timpera “, cioè dividi e governa, grazie a tanti pecoroni che non sanno discernere, la destra dalla sinistra!!! Mi consola il pensiero che chi ha voluto tutto ciò dovrà rendere conto a Dio, dei loro misfatti. 🙏

  28. Scusate, sono assolutamente d’accordo con la petizione, ma segnalo che forse l’ho sottoscritta 2 volte, perché non ho ricevuto un feedback alla mia firma.

  29. No non solo al modello francese, ma a qualsiasi modello da qualsiasi nazione provenga. No anche all’ obbligatorietà di qualsiasi vaccino , sperimentale o meno. Gradirei, quindi , una variazione del titolo di questa petizione perchè così non mi sta bene.

  30. Non deve esistere nessun obbligo, e del resto la costituzione, per chi la conosce, è chiara. Purtroppo questi SIGNOROTTI ormai fanno ciò che vogliono con la complicità dei governanti collusi. A me personalmente dovranno venire a prendermi a casa !!!👎👎👎

  31. Siamo esseri liberi e dobbiamo continuare ad esserlo — spezziamo le catene che questi folli vogliono stringere intorno agli esseri umani per controllarli

  32. Visto che il vaccino non è obbligatorio non capisco questi dibattiti inutili sul vaccino che non per il momento non sembra proteggere le persone dal COVID. Chiacchere, chiacchere, solo chiacchere tra politici e giornalisti

  33. Ho firmato la petizione poiché completamente d’ accordo con ciò che esprime. Mi ripugnano vaccinazioni di massa obbligatorie o sotto ricatto, negazioni e divieti per cure tempestive ed efficaci da parte del governo, ” informazione”propagandistica e omolologata.

  34. SERGIO MARCACCIOLI

    Tanti ragazzi sono morti per poter sognare da uomini liberi, e noi stiamo gettando il loro scrificio………. la mia libertà non è vendibile

  35. Il green pass è una violazione dei diritti delle persone, ognuno deve essere libero di muoversi senza che nessuno debba controllarti.
    Accettarlo è come vivere dentro un campo di concentramento ed è un marchio che porta le persone in una strada senza via d’uscita. Si può sempre cambiare direzione in qualsiasi momento, prendendo la via giusta.

  36. Sono privazioni della libertà che non devono avvenire . Non accettare lo “ stato di emergenza “ come scusa .

  37. Siamo in una fase pericolosa.
    Le malattie si curano, non si usano per destabilizzare la società calpestando costituzione e trattati internazionali.
    Obbligo o ricatto sperimentale è un reato!

  38. Sono una persona di 71 anni, avevo giurato a me stessa che mi sarei sottoposta a vaccinazione solo sotto TSO…poi la propaganda mediatica in cui si accusavano proprio gli anziani di essere i colpevoli futuri untori…mi ha fatto prendere la decisione più stupida ed incosciente della mia vita. Speravo che con la documentazione medica del mio pregresso mi avrebbero esonerato…ma così non è stato. Con entrambe le dosi sono stata malissimo. Ho fatto il covid asintomatico oltre un anno fa, scoperto che avevo gli anticorpi a giugno del 2020, ho continuato a fare il controllo e alla fine di maggio 2021 erano ancora presenti… il 9 giugno prima dose… nonostante fosse diagnosticata anche una pericardite conseguente al covid. Il 14 luglio secondo richiamo, conseguenza.. 24 ore di febbre a 39 che come la volta precedente non si abbassava neppure con tachipirina 1000 e dolori che mai in 71 anni avevo provato. Siamo cavie da laboratorio, questo è un criminale esperimento di massa. Mi è già arrivato il green pass…se fossero così veloci nello scovare gli evasori!! Comunque la cazzata l’ho fatta ma a qualcosa servirà: andrò a tutte le manifestazioni di piazza in difesa dei diritti costituzionali e nessuno potrà impedirmelo…sono vaccinata e ho il green pass!! Ora ci scherzo su ma credete… una persona anziana che vive sola e si confronta solo con altre persone anziane che si vantano di essersi vaccinate…rischia l’isolamento sociale! Purtroppo la posta in gioco è troppo grande… e temo che a livello globale sapessero di avere già vinto prima di cominciare…chissà da quanto si stavano preparando con questo criminale esperimento di massa!

  39. Esistono diversi testi, articoli, pareri di eminenti scienziati che affermano e dimostrano documentando che la via vaccinale non garantisce affatto, quantunque le versioni ufficiali lo strombazzino. Esistono inoltre prove documentali di quanto le grandi multinazionali siano state, siano e ahimé saranno menzognere e addirittura criminali a fronte di un mero interesse economico. In ragione di tutto ciò e di altro ancora di ordine politico che risulta qui impossibile aggiungere, ritengo un dovere civile e di affermazione di una vera democrazia opporsi decisamente ad una misura discriminatoria come il cosiddetto “green pass” che già dal nome appare come una grande frode, ormai tutto ciò che è verde sa di strumentalizzazione. Più appropriato sarebbe paragonarlo alla stella di David che gli ebrei erano costretti a portarsi appresso. Un discriminante tra chi pone lecite obiezioni e chi accetta pedissequamente e vorrebbe silenziare i primi. Buona vita a tutti.

  40. In Gazzetta Ufficiale europea L 211 il 15-06-21 (prima voce “I Atti legislativi) è apparso il Regolamento (UE) “…per agevolare la libera circolazione delle persone durante la pandemia di COVID-19” fra Paesi UE o Green Pass. Proprio nel primo paragrafo si legge:
    “E’ necessario PREVENIRE DISCRIMINAZIONI dirette o indirette contro le persone che non sono vaccinate ad esempio per ragioni mediche o perchè non fanno parte del gruppo indicato o autorizzato per la vaccinazione del Covid-19 in quel momento, come i bambini, oppure perchè non hanno ancora avuto la possibilità O HANNO SCELTO DI NON VACCINARSI…”
    Sarà solo una…. foglia di fico? Le minacciose intenzioni mi pare pendano più da quella parte: salvare giuridicamente la faccia applicando però in questo clima militaresco coercitivo di grande (op)pressione mediatica, altre leggi o misure stabilite in sede di governo che superano di fatto la norma in Regolamento UE, sfondandola e quindi discriminando i cittadini che non rientrano volontariamente o meno nel piano di omologazione di massa.

  41. L’emergenza sanitaria (e continuare a parlare di “emergenza” dopo un anno e mezzo è un oltraggio all’intelligenza) COVID, da piaga biblica destinata, secondo la mistificatoria vulgata terroristica propagata h.24 dall’ “informazione” mainstream, a terminare l’umanità (film già visto con l’AIDS negli anni ’80) si è rivelata essere solo la maleodorante palestra del vigliacco esibizionismo autoritario di personaggi di inarrivabile squallore umano e men che infima caratura etica i quali non si sono fatti scrupolo di prostituire la funzione pubblica (anche ai più alti, anzi, altissimi livelli) ed il ministero professionale medico ai sordidi interessi di opache conventicole private apolidi, notoriamente allergiche alle dinamiche democratiche e del tutto indifferenti alla preservazione della salute.
    Di tanto si trova conferma nell’eclatante divaricazione tra oneste istanze di tutela sanitaria, rispettose dei principi dell’ars medica ed autenticamente ispirate al dettato costituzionale, e le demenziali, se non controproducenti tout court, misure messe in campo a contrasto della “covidpestilenza” .
    L’intimidatoria retorica bellicista della “guerra al virus”, la militarizzazione coreografica dell’ufficio commissariale, l’irresponsabile (eufemismo) ostracismo tributato ai protocolli di cura domiciliare appaiono funzionali alla perpetuazione di atmosfere ansiogene finalizzate a fiaccare la capacità di elaborazione critica della cittadinanza ed alla riduzione di quest’ultima ad inebetita massa amorfa agevolmente plasmabile dallo scalpello propagandistico della menzogna, quella menzogna che celebra il suo osceno trionfo dacché spaccia per “vaccini” sieri genici sperimentali dall’efficacia indimostrata e dagli effetti a medio e lungo termine espressamente dichiarati sconosciuti.
    L’avido e criminale cinismo delle oligarchie affariste che nel ‘900 reclamava “carne da cannone” per alimentare i profitti di guerre inutili è lo stesso che, nell’era della psicopandemia, recluta (suonando il piffero mascalzone del “ritorno alla normalità”) “carne da vaccino” tra le giovani e giovanissime generazioni, logorate da mesi di segregazione imposta contro ogni evidenza scientifica e prive di quei fondamenti teoretici che un sistema educativo fallimentare non ha saputo loro fornire, consegnandole, indifese ed inconsapevoli, ad una pericolosa sperimentazione al buio.
    L’assalto isterico agli “hub” vaccinali testimonia la tragica regressione cognitiva, indotta dall’ipnosi mediatica, di una comunità civile degradatasi sin troppo facilmente da “polis” a “gregge”, in larga parte alla mercé dell’ignobile paradigma nazisanitario postulante la rinunzia alla sovranità sul proprio corpo in cambio della restituzione di quote di libertà illegalmente sequestrate.
    L’illusione che la “strada verso la libertà” passi attraverso l’ago di una siringa è solo l’ultimo, delinquenziale inganno ordito dai fautori della società del controllo totale e dai loro prezzolati complici annidati nei “comitati tecnici” e nelle “cabine di regia” del Truman Show pandemico in cui da troppo tempo siamo precipitati e dal quale possiamo e dobbiamo tirarci fuori opponendoci al sozzo ricatto degli spacciatori di paura e degli apprendisti stregoni del totalitarismo sanitario.

  42. Questa è dittatura sanitaria, siamo ai livelli del nazismo, oltretutto questa cosidetta variante si manifesta con naso che cola e mal di gola che tradotto vuol dire normale influnenza
    Se lo faranno bisogna scendere in piazza più di quanti erano in piazza per la nazionale, e bloccare questo abuso con qualsiasi mezzo

  43. luigistringbass

    Sono d’accordo con Simonetta, il green pass è un abominio anche dopo la sperimentazione. Anche quando il siero genico non sarà più sperimentale. Ogni singolo individuo ha il diritto umano fondamentale, inviolabile, di disporre del proprio corpo in assoluta autonomia. Qualunque intervento non richiesto determinato da una volontà esterna alla persona, anche se si tratta di una legge, è un atto di aggressione alla dignità umana. Conosciamo tutti il significato di effetto placebo, e di effetto nocebo. Chi ha approfondito e conosce, molto di più, rispetto alla media, tutti i rischi derivanti dall’assunzione di un siero genico, e di conseguenza non ha nessuna fiducia in un simile trattamento sanitario, perché ha già maturato la decisione di non volersi assolutamente sottoporre ad esso, non può essere obbligato ad assumerlo, innanzitutto perché subirebbe una violenza, in quanto sarebbe contro la sua volontà, ed inoltre perché è certo che andrebbe incontro ad un effetto nocebo oltre che alle conseguenze derivanti da effetti collaterali già conosciuti e dichiarati. Si tratta di una violazione della dignità umana.
    Possibile che ci troviamo ad assistere a dichiarazioni di Costituzionalisti che ignorano il terzo comma dell’art.32 “la legge non può in NESSUN CASO violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana”?
    È possibile che siano fino a tal punto ignoranti della lora materia? O dobbiamo pensare molto peggio, e cioè che siano in totale malafede?
    Tra l’altro è evidente che con il green pass si creerà un apartheid fra vaccinati e non vaccinati. Sul considerando n.36 del Regolamento Europeo n.953/21 è scritto che “È necessario evitare la discriminazione diretta o indiretta di persone che…hanno scelto di non
    essere vaccinate.” Possibile che certi Costituzionalisti ignorino, oltre che le più elementari considerazioni etiche in materia di discriminazione, anche la stessa normativa europea vigente? Vergognoso!!!!

    1. C’è lo dice l Europa!
      Ma qsta volta nn ha funzionato?

      NO TSO! nessun Trattamento Sanitario deve essere Obbligatorio. Nè negato.
      Aurodeterminazione di scelta terapeutica, Art.32 è chiaro a garantirla.
      Sottolineo anche che è. l’unico articolo che si riferisce alla PERSONA e nn al cittadino, da cui scaturisce l universalismo del nostro sistema sanitario a garanzia dell intervento sanitario garantito a tutte le persone presenti sul territorio.
      X legge devono essere garantite le condizioni ambientali aria, acqua, cibo, servizi igienici ed economiche che garantiscono salute.
      Xkè dobbiamo pagare tamponi e sierologici?
      In nessun modo significa mposizioni di terapie farmacologiche, chirurgiche, strumentali e di nessun altro genere.
      E garantire condizioni che mai possano ledere la dignita umana
      Detto qsto, alle parole facciamo seguire azioni collettive di informazione capillare.
      Magari proviamo nei nostri commenti a proporre idee, progetti, opere., che consentano Evoluzione duratura migliore della rivoluzione, che la storia ci ha sempre insegnato che nn dura ed è sempre seguita da una restaurazione peggiore…

  44. Impossibile firmare un consenso informato per una vaccinazione con siero sperimentale dove ad oggi non si conoscono gli effetti tossici e cancerogeni a medio e lungo termine non si può essere informati su una cosa tuttora sconosciuta alla stessa scienza

  45. Giorgio Del Vecchio, che nel ’19 marciava in piazza a Bologna insieme a Dino Grandi (cfr Il mio Paese, D. Grandi), divenne poi un fervente e sincero antifascista (ben prima dell’8 settembre ’43) e come professore di filosofia del diritto, all’approvazione delle “leggi fascistissime”, propose, nella discussione sullo Stato-persona, il concetto di “Stato delinquente”: lo Stato che usa la coercizione giuridica per commettere crimini. Ci risiamo

  46. Concordo pienamente con tutti voi e firmo la petizione. Dobbiamo essere uniti e compatti per evitare questo abominio.

  47. Capiscono solo la forza dei numeri, se saremo in molti saranno costretti a parlarne altrimenti tireranno dritti x la loro strada che non è solo quella dei vaccini ma quella di modificare l’umanità in automi. Purtroppo l’Italia è quella più tartassata perché qui le confraternite hanno piazzato da tempo i propri uomini nelle posizioni chiave.

  48. Dobbiamo chiedere di dare voce a tutti coloro, e non sono pochi, che per il momento hanno deciso di non effettuare questo vaccino sperimentale ed attendere che gli effetti a medio e lungo termine diano risultati incoraggianti….. il COVID è un virus che può essere curato e lo dimostrano i molti medici che non hanno seguito le direttive del ministro Speranza ed hanno al contrario deciso di applicare un protocollo diverso più vicino al significato del giuramento di Ippocrate, in scienza e soprattutto in coscienza….
    Se dovesse passare una legge che impone questo, si creerebbero delle discriminazioni di pensiero e passerebbe il messaggio che comunque la nostra libertà non vale più nulla perché sottomessi e sotto coercizione e ritorsione….
    Vogliono fare questo, licenziare il personale medico che si rifiuta, idem per il personale scolastico…. dove vogliamo arrivare ?
    Per poter fare questa scelta scellerata il governo deve assumersi quindi tutte le responsabilità del caso, inclusi i risarcimenti per le morti o per i danni irreversibili e gravi causati dai vaccini…devono inoltre dare la possibilità agli obbligati di poter scegliere il vaccino che preferiscono, visto che esistono anche vaccini a virus attenuato o a patogeno inattivato che non sono altro che la base dei vecchi vaccini i quali fanno lavorare solamente il nostro sistema immunitario senza aggiunta di genomi del virus i cui collegamenti alle cellule umane sono ancora in fase di studio visto che la sperimentazione continuerà fino alla fine del 2023…..
    È un vero e proprio TSO! E smettiamola di lasciare scienziati e medici fare a gara a chi la spara più grossa…..smettiamola di concedere loro la facoltà di divenire politici all’occorrenza e di decidere cosa e bene e cosa e male per il paese… si attengano ai consigli in ambito medico e stiano zitti quando non sono interrogati…
    D’altro canto evitiamo però che politici, oltretutto non medici, diano consigli sanitari e si sostituiscano alla scienza per dare rassicurazioni in campo vaccinale, dove nemmeno i padri creatori sono a conoscenza degli effetti a medio e lungo termine….
    Nessuno ha mai aperto un tavolo con tanto di contraddittorio su base scientifica per dare ampia spiegazione sul funzionamento del vaccino a mRNA e non hanno fatto altro che creare una grande confusione nella popolazione tutta.
    Le vere voci di premi Nobel sulla ricerca, scienziati con il maggior numero di pubblicazioni di ricerca, ricercatori biomedici e di nanopatologie…. tutti silenziati e fatti rientrare tra i nuovi rincoglioniti e tra le peggiori fake news…..
    Dove vogliamo arrivare ?
    Mi auguro di cuore possiate dar voce anche a noi miscredenti e agnostici perché ci sono molti lati oscuri che necessitano di vedere luce in tempi brevissimi. Si deve fare di più per fermare la pura follia e le limitazioni alla “ libertà personale “…fondamento per una vita degna di essere vissuta.

  49. Esprimo la mia totale contrarietà al green pass!
    Ritenendolo una forma di esplicita violazione alla Carta costituzionale ancora vigente in Italia.

  50. Non solo il modello francese ma qualsiasi altra intollerabile soluzione che possa comunque permettere una criminale obbligatorietà ad una terapia genica non sperimentata per la quale i cittadini fungono da cavie. Le cure ci sono e su queste bisogna puntare in prima istanza.

  51. Che dire,la libertà di pensiero di movimento e soprattutto la libertà di decidere del proprio corpo ,è un diritto intoccabile

  52. Pingback: GIURISTA TORINESE GUIDA LA RIVOLTA CONTRO IL GREEN PASS: Appello e Raccolta Firme di Ugo Mattei

  53. Terapie domiciliari precoci sono su fb iscrivetevi e condividete sono l’alternativa ai vaccini…ci si cura quando ci si ammala da sempre e le cure ci sono

  54. Secondo me per evitare il grande RESET IN ITALIA che e’ in corso, L’Italia deve uscire fuori dall’Europa come hanno fatto gli Inglesi, ma prima cambiare tutti I politici quelli che ci stanno rovinando, E lunica soluzione.

  55. No vaccini, no Green pass, no tamponi. Basta dittatura sanitaria. Riprendiamoci la nostra libertà che dovrebbe essere garantita dalla Costituzione. Non siamo cavie da laboratorio.

  56. Pingback: Covid, Greenpass, Libia, Cuba, Turismo in Langa, – Diario di viaggio di un vagabondo – indice delle esperienze di Daniele Dal Bon – i diari di viaggi sono la nostra storia —

  57. Ogniuno è libero di decidere della sua vita, è il principio della democrazia, talora venisse a mancare questo principio, occorre rimuovere la classe politica.

  58. Franco Cordiale

    IL COSIDDETTO GREEN PASS SEMBRA PROPRIO L’ OBIETTIVO DI CONTROLLO SOCIALE, CON PRETESTO SANITARIO, DI QUEI POTERI SOVRANAZIONALI CHE HANNO VOLUTO LA PANDEMIA, OPERA DI UN VIRUS FABBRICATO IN LABORATORIO, O PERLOMENO HANNO DECISO DI SFRUTTARLA, MANIPOLANDO LE PAURE DELL’ OPINIONE PUBBLICA A MEZZO DEI MEDIA, AL LORO SERVIZIO.
    VALE PER I CITTADINI…MA NON CERTO PER I CARICHI UMANI DELLE ONG, I QUALI ESSE TRAFFICANO IMPUNEMENTE, CALPESTANDO LA SOVRANITA’ DELLO STATO ITALIANO.
    DOBBIAMO INSORGERE CONTRO QUESTA DITTATURA !!!

  59. Io sono contro le cavie da laboratorio di qualsiasi forma è natura, figuriamoci se voglio farla io la cavia o chi per me!

  60. Bisogno alzarsi tutti dai divani e uscire tutti in piazza per la libertà… ho lasciato il mio paese per la libertà e mi ritrovo di nuovo a combattere… non mollerò mai!!! Il futuro dei nostri figli non può essere questo….

  61. Giordano Giorgi

    Brutto mondo, in mano a disumani delinquenti, criminali che si vogliono sostituire a Dio e alla Natura…..
    Spero che, prima o poi, qualche altro giudice onesto si aggiunga alle poche attuali mosche bianche che, pur ricattate e minacciate, faticano a trattenere il rigurgito di coscienza, mostrando la loro VERA ESSENZA, quella spinta interiore che li portò ad intraprendere il percorso della GIUSTIZIA.
    In bocca al lupo Ugo, anche per la tua Torino………..

  62. A breve dovrei prendere un aereo per raggiungere la mia famiglia in Sardegna che non vedo da natale. Sto pensando di rinunciarci pur di non vaccinarmi perché non saprei come fare per esercitare questo mio diritto. La democrazia in Italia è morta. 😔

  63. Forse conviene pensare di organizzare i servizi SOLO per non vaccinati .
    Il bar NO-VAX , la sala biliardo “ti immunizzo” , e via così .
    Poi faranno un DPCM per consentire ai vaccinati di venire a prendere il caffè nel bar “No-VAX” .
    Non si risponde alla follia con il ragionamento ma con l’ironia ed i movimenti di popolo .
    Non capiscono non perchè non ci arrivano ma perchè non vogliono capire perchè hanno interessi a non capire e pertanto è inutile ragionarci .

  64. Spero con tutto il cuore che serva a qualcosa altrimenti non resta che la rivoluzione perche’ sara’ guerra tra poveri ed e’ quello che vogliono, dividerci e imperare.In ogni caso non mi faro’ mai ricattare per fare questa terapia genica

  65. A quanto pare, a qualcuno piace giocare ai Nazisti.
    Bene,
    mi domando solo se questi “impavidi” siano consapevoli che la fine del gioco si conclude con un certo tribunale di Norimberga che condanna tutti i Nazisti all’impiccagione per aver commesso atti criminali ai danni dell’umanità.
    …un po’ autolesionista come modo di scacciare la noia per ricchi signori, no?

  66. Il modello francese è una stronza ta a prescindere, dato che viene da quel farabutto di Macron! Dato che ora è al 10% di consenso, credo che cerchi di arrivare sottozero! Auguri spocchioso francese, degno successore del nano Sarkozy

  67. NO al green pass Francese.
    Ma sopratutto NO.
    Alla Dittatura Sanitaria.
    Che di Sanita’ha poco o niente..
    NO alla sperimentazione genica.
    Perche’NON CURA.
    Tutt’altro.

  68. Chiara Amoroso

    Basta continuare a minacciare gli insegnanti, personale scolastico e alunni. Dove sono i parlamentari che difendono i nostri diritti?
    Proteggiamo i nostri figli e gli studenti di tutte le scuole da questi immondi veleni…l’ unione fa la forza!

  69. Basta continuare a minacciare gli insegnanti, personale scolastico e alunni. Dove sono i parlamentari che difendono i nostri diritti?
    Proteggiamo i nostri figli e gli studenti di tutte le scuole da questi immondi veleni…l’ unione fa la forza!

  70. Pierluigi Scabini

    Sono un insegnante e trovo che tutta la narrazione del covid e del vaccino sia una NARRAZIONE FUORVIANTE DETTATA DA UNA SCIENZA DEL POTERE che vuole solo creare una società di sottomessi.
    Non siamo nemmeno certi se funzionano in generale i vaccini. Si certo si portano tanti dati a conferma che funzionano senza mai mettere a confronto interpretazione diverse dei dati. Inoltre questo farmaco sperimentale su cui si sta facendo una vaccinazione di massa dicendo che le reazione avverse ci sono per molti farmaci, è un ipocrisia sostanziale. Innanzi tutto qui si sta vaccinando in massa e non c’è un uso di massa su scala mondiale di farmaci altri con reazioni avverse. Inoltre nelle analisi costo benefici si ipotizza che tutti quelli che non fanno il vaccino finiranno per ammalarsi o che diversi si ammaleranno e quindi si dice che conviene fare questo vaccino. Il che penso sia falso; si guardi i dati di l’anno scorso in cui il vaccino anticovid non vi era. Inoltre non si tiene presente delle attuali denunce da parte di medici e avvocati che denunciano lo stato perche le cure anti covid vi erano da fine maggio 2020.
    E’ questa una CHIARA DITTATURA CON VOLONTA DI POTENZA A SOTTOMETTERE I CITTADINI A SCHEMI MENTALI DI UBBEDIENZA SOCIALE CON CUI REALIZZARE IL SOLITO SISTEMA DOMINATORI-DOMINATI.
    Non faro quel vaccino che mi impongono come insegnante, se necessario me ne vado verso una nuova vita libera o combattero
    e portero in tribunale coloro che faranno diventare legge questo green pass con il loro voto per aver fatto una legge anticostituzionale e antietica che si puo dimostrare che è fatta contro l’essere umano e il bene dell’essere umano.
    Come italiani dovremmo scendere in piazza e occupare le strade a oltranza………………..

    Pierluigi Scabini
    Via mentana 37
    27058 Voghera
    Pavia

    1. Buongiorno, a settembre gli insegnanti verranno obbligati a fare il vaccino altrimenti saranno sospesi senza stipendio. Come si può chiamare questa imposizione??

  71. Oggi una élite di criminali mondialisti/liberisti sta tentando di costruire un mondo di schiavi, di sottometterci ad un potere satanico, avendo noi affidato la gestione politica e la Giustizia a personaggi politici corruttibili pavidi ed incapaci, al soldo di banchieri criminali, personaggi assoldati e succubi di quelle élites liberiste e sataniste. Lo scopo delle élites è quello di un dominio assoluto, di appropriarsi dei nostri corpi, delle menti e delle anime di ogni uomo su tutta la Terra. Una dopo l’altra, stanno cadendo tutte le nostre libertà individuali, financo le nostre menti, il pensiero, le nostre Costituzioni.
    …. Svegliamoci,…… individuiamo una compatta falange di persone capaci, coraggiose, incorruttibili, di FEDE incrollabile, le migliori menti, che sappiano guidarci, in campo politico, con estrema determinazione, decisi fino in fondo, a costo della propria vita, a portarci fuori da questa fogna,….. capaci di farci recuperare la nostra libertà, la nostra Sovranità, la nostra Moneta Sovrana, a credito, una Moneta di proprietà del Popolo, e con questa renderci liberi in ogni nostra scelta, culturale, economica e di Fede.
    … Si può…… CORAGGIO….. la lotta è tra il Bene ed il Male, tra DIO e Satana….. torniamo a riscoprire la LEGGE ETERNA del CREATORE…
    …… Sappiamo che DIO VINCE SEMPRE, Satana sarà schiacciato…!!! 🙏🇮🇹

      1. Vari Gruppi sovranisti stanno iniziando ad organizzarsi. Spero sfocino in Partiti legittimamente e legalmente costituiti, che si presentino con un simbolo dichiaratamente Sovranista, presentino liste di eccellenti candidati per le Politiche, e……… TROVERANNO UN MARE DI CONSENSO POPOLARE…!
        … SPERO CE LA FACCIANO, CHE SI UNISCANO IN UN UNICO SCHIERAMENTO SOVRANISTA…!!!

    1. Tralasciando dio e satana, di gente cazzuta nel panorama politico ce n’è: il movimento 3V, cerca “100 giorni da leoni”.

  72. Stefano Caporali

    Il green pass è stato creato con ul solo scopo di permettere ai cittadini europei la libera circolazione durante questa “emergenza” per permettere al turismo di poter ripartire. Ne e’ assolutamente vietato l’uso discriminatorio per chi non puo’, non deve o non vuole vaccinarsi, come prevede l’art. 36 del regolamento europeo 953/2021, ma i nostri politici pisciano sopra il regolamento che hanno appena approvato e siglato. Si configura un’ipotesi di reato qualora se ne voglia fare uso diverso da quello per quale è stato decretato.

  73. All’indirizzo https://dejavu.legal/it è in corso la sottoscrizione di una petizione europea per ottenere la pubblicazione dell’intera documentazione in possesso della Commissione europea relativa a vaccini, contratti e autorizzazioni e per procedere contro l’istituzioe di obbligo e passaporto vaccinale; mentre scrivo sono state apposte 129 800 firme.
    Cortesemente vogliate diffondere questa informazione

  74. Chi si fa vaccinare per avere la libertà che aveva 15 mesi fa, cede ad un orribile ricatto in cui gli viene chiesto di barattare un diritto naturale della persona con un “vaccino” in fase di sperimentazione.
    I tanto vituperati crimini nazisti, che ci vengono ricordati ogni anno il 27 gennaio, si stanno ripetendo.

  75. Come possiamo farci ancora sfruttare da ipocriti, non basta tutte le leggi fasulle che ci hanno imposto sin’ora? Vogliamo farci mettere sotto i piedi ancora di più da addirittura tornare ai tempi del fascismo ? Siamo seri, lottiamo per la nostra libertà di scelta. Hitler ha provocato danni enormi nelle nostre famiglie, ci ha ridotti alla miseria, quindi non vogliamo che si ripeta un’altro sfregio all’umanità perché la libertà è di nostro diritto umano. Dio ci ha creati liberi secondo la Sua volontà, non quella di chi si sente padrone del mondo, che questo mondo non è nostro, anche se ci viviamo ci è stato donato per sperimentare le nostre vite, non per distruggerle.

  76. Ribadisco a breve questa terapia genica/”vaxxino”, tramite green pass o altro sarà di fatto obbligatorio se non ci muoviamo efficaciemente come i francesi perchè ce lo faranno passare come vaxxino testato e sicuro secondo i loro parametri e dopo una attenta mancata vigilanza sanitaria attiva e passiva. Dobbiamo difendere la libertà e non permettere che nessuno intacchi i diritti naturali di autodeterminazione che l’Uomo ha conquistato in centinaia di anni e rischia di perdere in pochi mesi. PROTEGGIAMO LE ALI DELLA LIBERTÀ AFFINCHÈ VOLINO SEMPRE PIÙ IN ALTO! OGGI È LA LIBERTÀ VACCINALE, DOMANI COS’ALTRO?? La libertà è un elastico molto delicato e chi oggi si scaglia contro i non vaccinati (senza motivo: cosa hanno da temere i vaccinati se credono nella sua efficacia?!?) sappia che noi lottiamo anche per i suoi diritti e se perdiamo, perdiamo tutti, loro compresi!

  77. Felicia Intermaggio

    Libertà di scelta terapeutica secondo la Costituzione. Non desidero sottopormi a qualsiasi terapia sperimentale. No ! a questa discriminazione sanitaria insensata e di rivalsa prettamente politica. Fomentare odio verso chi non desidera un trattamento sanitario è da criminali nazisti. Libertà! Libertà! Libertà!

  78. Ho 3 figli e 6 nipoti all’estero
    Sono abituata a viaggiare e andare da loro ogni anno .
    Ho anche 6 pronipoti che non posso vedere
    Sono per la libera circolazione

  79. Ciao a tutti amici di Generazioni Future,
    la situazione si è fatta davvero preoccupante, questi non si fermano, continuano imperterriti nella loro azione discriminatoria e lesiva delle libertà individuali di tutti noi cittadini.
    Credo che una delle vie da seguire per resistere sia quella legale, opponendosi a questi provvedimenti liberticidi portando la questione nei tribunali, così come stanno facendo alcuni operatori sanitari e medici. Altrimenti la vedo dura.
    Io però non sono un esperto di questi temi, qualcuno che ne sa sappia più di me può dare dei consigli utili?
    Grazie!

  80. E’ arrivata l’ora di scendere in piazza, se no, faremo la fine delle oche che continuano a starnazzare mentre lentamente procedono verso il mattatoio.

    1. Una volta, si dice, furono tatuati dei simboli e dei numeri sulla pelle di altre persone… Beh oggi con l’identità digitale il green pass ne è la naturale evoluzione…

  81. Salve! Io sono contro la vaccinazione sperimentale sul corpo umano, se umano non è d’accordo. Soprattutto la vaccinazione in massa. Bisognerebbe fare il test: 1.Generico
    2. Allergeni
    3. Sierologici
    . Livello immunitario .

  82. Luigi Gargiulo

    LA LIBERTA DI TUTTI E ‘COSTITUZIONALMENTE INVIOLABILE E LIMITARE CHI NON VUOLE INOCULARSI IL SIERO VUOL DIRE VILOARE LA COSTITUZIONE E PER TANTO E’ UN FATTO CRIMINALE! NO AL MODELLO FRANCESE

  83. “Come può uno scoglio arginare il mare …”. L’iniziativa è lodevole e rappresenta il minimo (oltre che il massimo) che, in questo frangente confuso e pericoloso, si possa intraprendere. Temo, tuttavia, che il caterpillar, rappresentato dai cosiddetti poteri forti, coadiuvati da una serie di satelliti piegati a 90° (sedicenti scienziati, virologi, epidemiologi, immunologi, cabine di regia, giornalisti o giornalai) tiri dritto per la propria strada, sempre più insidiosa, mano a mano che procede, nella direzione, presto o tardi, di uno stato totalitario, nel quale, nella migliore delle ipotesi, si separeranno i cittadini buoni dai reprobi. Una strada simile portò, qualche decennio fa, a far sì che, in certi esercizi commerciali, si esponessero cartelli che vietavano l’ingresso agli ebrei ed ai cani. Il passato, qualche volta, ritorna.

  84. Bisogna scendere in strada e bloccare tutto .. bloccare le tangenziali .. devono capirla con le maniere forti .. non hanno fatto cosi i tassisti quando si voleva introdurre Uber ??

  85. Pingback: Schedatura sanitaria di massa per il ritorno in classe? 'A rischio sono i più giovani’, la richiesta di moratoria sulla vaccinazione

  86. Io personalmente sono contrario al Green Pass,…perche’ e’ uno strumento che in se, limita la liberta’ di scelta dei cittattadini ( se non hai il Green Pass il Governo ti vietera’ il libero movimento su trasporti come treni o autobus all’interno del nostro paese nelle zone bianche). Se pero’ ci sono persone immuni dal COVID che grazie ad anticorpi non si sono mai ammalate,..Persone che il nostro Governo non ha mai considerato, se no la pandemia creata non sarebbe stata cosi tanto giustificata, ….perche’ secondo i media tutti sono infetti dal COVID,….D’avvero?!?! Queste persone sane che vivono in un regime democratico e non totalitario, dovrebbero sottoporsi all’obbligo vaccinale forzato dal Governo tramite il nuovo Green Pass, che, per altro, sara’ in vigore dal 31 di Agosto 2021 , dove i cittadini Italiani, avranno l’obligo del Green Pass con almeno due dosi di vaccino, se no, non potranno nemmeno spostarsi in treno o in autobus all’Interno dell’Italia tra le zone bianche xche’ privi di Green Pass; e, se le medesime persone si rifiuteranno di fare due dosi di vaccino perche’ non si fidano dei vaccini, o xche’ sono sane e non si sono mai ammalate, verranno persino multate con una somma pari a 500 Euro, per disobbedienza contro il Green Pass. Per me, tutto questo e’ assurdo, ma ancora piu’ assurdo e’ che una persona sana che non si e’ mai ammalata, si debba fare due dosi di vaccino forzato che per altro per effetti collaterali ti puo’ dare anche una trombosi; solo per essere libero di vivere e di scegliere che secondo la costituzione Italiana dovrebbe essere un diritto di tutti in un paese Europeo democratico come il nostro.

  87. Finchè ci sarà un modulo di consenso da firmare ci sarà sempre sperimentazione perchè obbligano a fare da volontari!
    In base ai seguenti riferimenti normativi:
    Legge 28/03/2001, n. 145 artt. 1-3
    Codice Penale artt. 54, 589, 590
    Il consenso informato può essere revocato in qualsiasi momento e in questo modo gli eventuali danni possono essere risarciti.
    Se un trattamento deve essere obbligatorio come può prevedere l’obbligatorietà di compilare un modulo selezionando l’opzione “accetto”?Altrimenti non ha senso che nel modulo stesso ci sia la seconda opzione “rifiuto”!

  88. Scusate, ma si chieda la firma per NESSUN MODELLO contro la libera scelta e la dittatura, non solo contro il modello francese! Apporrò la mia firma soltanto a questa unica condizione: la fine dell’emergenza e a questa tragicissima pantomima che è una guerra al genere umano!

  89. È ora di ristabilire la libertà visto che con la scusa di una pandemia studiata a tavolino
    E facendo in maniera di vietare le cure in maniera tale di aumentare le vittime c’è proprio tutti i requisiti per un tribunale di Norimberga.

  90. Non cediamo, non permettiamo che ci spaventino, manca solo solo che ci marchino come bestie. Sono arrivati dove volevano già da tempo, con la scusa della “pantomima”. se ci sarà bisogno dobbiamo essere pronti anche per portare gli scellerati ideatori di queste assurdità davanti al tribunale di Norimberga.

  91. Ho sempre saputo che nella mia vita sarebbe arrivato il momento di doverlo fare : NON UN PASSO INDIETRO ! Pacificamente Con ogni mezzo ! Siam pronti alla morte ??? Beh io su questo e sull iniettare veleni ai minori NON FARÒ UN PASSO INDIETRO !

  92. Sono contrario a qualsiasi terapia resa obbligatoria da un qualsiasi governo.La Salute è un diritto sancito dalla Costituzione e non un dovere,se fosse così,prima di rendere un vaccino obbligatorio,dovremmo vietare alle persone di fumare,di bere alcolici,far chiudere tutti i fast food,gli inceneritori e tutte le produzioni inquinanti.
    Tutto questo non mi sembra fattibile quindi nemmeno una qualsiasi vaccinazione obbligatoria lo è, la scienza deve curare i malati non i sani.

  93. Io sono allergica all’acido salicilico ed a altri medicinali chi mi assicura che facendo questo vaccino non succede niente ? Ed inoltre questa imposizione è anticostituzionale.

  94. Rossella Costantino

    Non sono assolutamente d’accordo.
    Contraria ai vaccini.
    Dobbiamo essere molti di più,uniti,e capire che tutto ciò è una guerra con l’obiettivo di strumentalizzare verso tensioni e paure al fine di far produrre obiettivi ben precisi da anni pianificati.

  95. REGOLAMENTO (UE) 2021/953 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 14 giugno 2021
    “(36)È necessario evitare la discriminazione diretta o indiretta di persone che non sono vaccinate, per esempio per motivi medici, perché non rientrano nel gruppo di destinatari per cui il vaccino anti COVID-19 è attualmente somministrato o consentito, come i bambini, o perché non hanno ancora avuto l’opportunità di essere vaccinate. Pertanto il possesso di un certificato di vaccinazione, o di un certificato di vaccinazione che attesti l’uso di uno specifico vaccino anti COVID-19, non dovrebbe costituire una condizione preliminare per l’esercizio del diritto di libera circolazione o per l’utilizzo di servizi di trasporto passeggeri transfrontalieri quali linee aeree, treni, pullman, traghetti o qualsiasi altro mezzo di trasporto. Inoltre, il presente regolamento non può essere interpretato nel senso che istituisce un diritto o un obbligo a essere vaccinati.”

    Vanno fermati A TUTTI I COSTI, non possono fare l’apartheid sanitario!

    https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32021R0953

  96. Io credo che nessuno abbia la verità in tasca.anche col green pass non esiste obbligo vaccinale ma chi non si vaccina si prende le proprie responsabilità.ogni giorno respiriamo mangiano beviamo tumori ovunque non solo a Taranto o nella terra dei fuochi,viviamo immersi in campi elettromagnetici e usiamo smartphone per commentare questo articolo e nessuno ha niente da dire ma la moda del momento è protestare contro il vaccino.a chi non si vaccina andrebbe negata qualsiasi assistenza in merito al covid per legge,poi vediamo se qualcuno cambia idea.

  97. Non credo che i no vax vivano più a lungo dei comuni mortali.La legge andrebbe fatta per tutelare la salute pubblica.è vero che sappiamo poco di questi vaccini ma al momento sono la nostra unica arma contro il covid.sono morte tante persone sane per cui il vaccino potrebbe aiutare tutti non solo le persone malate .non sono d accordo sull imposizione per legge.si fa una legge che consente a tutti di vaccinarsi e chi non vuole deve comunque avere gli stessi diritti dei vaccinati.

    1. Salve Luca, ci tenevo a informarti che ci sono le cure per curare questo virus, vai su Facebook e cerca cure domiciliari Covid-19, vedrai quante persone dovo state guarite a casa senza problemi…. e sono vive…. stanno bene, oppure c’è anche il gruppo Ippocrateorg.org
      purtroppo di questo il mainstream non ne ha mai parlato e quindi tantissime persone come te non sanno che il covid si cura a casa con le cure precoci.

  98. Nazzareno Leonardo

    Buongiorno a tutti. Sono fortemente contrario al green pass. Lo trovo uno strumento discriminante, anticostituzionale. Lede fortemente alla libertà personale di ciascun individuo. Non mi sottoporrò alla vaccinazione perchè non voglio fare da cavia. Non ci sono prove scientifiche che dimostrino la sua utilità e soprattutto gli effetti a lungo termine. Quindi teniamo duro ed andiamo avanti senza paura. Meglio morire da guerrieri che da codardi.

  99. Perchè questa raccolta firme non la portate in piazza? Un’occasione per uscire dal buco e portare un pò di gente a prendere un pò di sole. Facciamo le cose alla vecchia maniera che di virtuale ne abbiamo abbastanza. Ricominciamo a riprenderci un pò di fisicità e presenza, così magari qualcuno se ne accorge…

  100. buonasera Io non sono assolutamente d’accordo per qualsiasi tipo di Green pass perché è una limitazione alla libertà individuale di poter decidere o meno di vaccinarsi per qualsiasi malattia bisogna finirla con questa dittatura sanitaria, oggi è il covid 19 domani sarà un’altra cosa ma sempre sarà dittatura facciamola finita

  101. Chiamatelo Yellow Pass… non green pass. Ci sta portando diritti diritti a diventare una nazione con le stesse libertà dei cinesi.

  102. Ho fatto il vaccino e ho firmato, ho fatto il vaccino perché le mie patologie non mi permettono di rischiare…… Anche se forse sto rischiando altro

    Ho firmato perché credo nella libertà di ciascuno di fare le proprie scelte senza imposizioni dall’alto, siamo molto vicini ad uno stato dittatoriale…..

    Ma la cosa che mi indigna di più è che siamo un popolo di pecoroni egoisti: cosa costa mettere la mascherina, che non protegge noi stessi ma gli altri, cosa costa evitare gli assembramenti e tenere un minimo di distanza???????

    1. Se hai le patologie metti la mascherina e mantieni la distanza. non che per un immunodepresso si debba andare a vaccinare l’intera scolaresca, l’immunodepresso si tiene la mascherina e non rompe le balle.
      Non avrei mai scritto una cosa tanto dura in altri tempi, ma a ‘sto punto ….

  103. Gianni Misiano

    Una cosa molto semplice ma se questi politicanti nel palazzo li paghiamo noi con le nostre TASSE basta non pagarle più e ancora se il popolo è SOVRANO come scritto nel 1°articolo della COSTITUZIONE allora quando andiamo a cacciarli via dla palazzo? Fermarsi tutti indistintamente se vogliono la guerra e GUERRA SIA sono pronto anche adesso.

  104. Maurizio Brunetti

    Grazie a Generazioni Future e a tutti gli altri cittadini che hanno firmato. Dobbiamo cercare di fare tutto il possibile per evitare la deriva autoritaria che ci sta aspettando.

  105. Avete già detto tanto o tutto sull’uso criminale del green pass e sulla diffusione della paura della morte associata alla falsa promessa di vita legata a questi vaccini. La maggior parte delle persone purtroppo associa le nostre posizione ad un indistinto “no vax”. Spieghiamo loro che l’errore è il baratto delle falsa libertà con il controllo delle menti.
    La paura uccide la mente…. E la vita. Non i virus.
    Resistiamo

  106. massimiliano podetti

    Maledetti politici Criminali venduti alle case farmaceutiche che fanno esperimenti sulla popolazione iniettando sieri genici sperimentali mortali !!! Per giunta su un virus praticamente di fatto assolutamente inesistente !! Purtroppo la propaganda teroristica di regime non consente alla maggior parte delle persone di essere realmente informata ma le manda porcamente al macello … sono favorevole alle petizioni ma quì necessita un’intervento più serio e concreto ..

  107. Ma il presidente della Repubblica non dovrebbe difendere la Costituzione? O serve soltanto a premiare i calciatori al Quirinale?…

  108. Buongiorno a tutti . Non mi sembra di aver confermato la mia firma per l appello contro il green pass.
    Condivido principalmente il NO a qualsiasi modello: francese , inglese, tedesco….NO a qualsiasi modello da qualunque paese provenga ( come ha scritto Anna il 16 luglio ). No a qualsiasi imposizione/ obbligo di qualsiasi vaccino, sperimentale o meno.
    Dobbiamo studiare, studiare tanto, informarci da tante fonti, dobbiamo porci delle domande e non dare nulla per scontato. Sono per la libertà di scelta il più consapevole possibile.

  109. Una nuova norimberga servirà per questa perdita di diritti e valori costituzionali. Mentre Inghilterra e israele, paesi con altissimo tasso di vaccinazione, evidenziano l’aumento di contagi dovuti ad una nuova variante “delta”, nonostante si sappia che questo così detto vaccino sia in realtà una terapia genica sperimentale, nonostante sia conosciuto che le vaccinazioni in periodo di epidemia favoriscano le varianti, nonostante i numerosi casi di morti e malattie invalidanti a seguito del vaccino, nonostante migliaia di medici abbiano evidenziato l’esistenza di cure efficaci contro la malattia covid19, abbiano ottenuto dal tar il via libera nel praticarle salvo poi il ricorso del ministro speranza per il ritorno all’abominio del protocollo di “vigile attesa e tacchipirina”, in italia i politicanti da strapazzo che non sembrano essere interessati al bene del popolo ma unicamente a esercitare il ruolo di baronetti dei poteri forti, viaggiano a testa bassa verso il vaccino come unica soluzione dettando l’intenzione di rendere obbligatorio il green pass per l’accesso ai servizi fondamentali, mascherando quindi l’obbligo con il ricatto.

  110. Viola i diritti fondamentali di libertà dell’individuo. Obbligare al vaccino altrimenti lo si ricatta diffidandolo dalla libera circolazione è delinquenziale! Dittatoriale! Criminale e Terroristico!!!!

    MA DOVE È FINITA LA DEMOCRAZIA!!!